F.I.C.E.
Federazione Italiana Circoli Enogastronomici

News in evidenza

ASSEMBLEA 2019

ASSEMBLEA 2019: LAVORARE ASSIEME PER DIVENTARE SEMPRE PIU' PRONTI A INCIDERE NEL TESSUTO SOCIALE.  


A Verona, per l'annuale assemblea della Federazione, c'erano - direttamente o per delega - oltre sessanta Confraternite. Arrivate davvero dai quattro angoli del Paese, come ha rilevato il presidente, Marco Porzio, salutando gli amici di Palermo. In avvio, Marco Porzio ha proposto Francesco Danesin come presidente dell’Assemblea, e Romano Lison, come segretario. Proposta approvata all'unanimità dall'assemblea. Dopo aver ringraziato per la fiducia che gli è stata accordata, Danesin ha dato inizio ai lavori. Nutrito l'ordine del giorno, con le relazioni del Presidente, del Tesoriere, dei Revisori e dei Probiviri che l'assemblea ha tutte approvate all'unanimità. Hanno preso, a questo punto, la parola gli amici della Confraternita d'la Tripa di Moncalieri che cureranno - nel cinquantesimo del loro sodalizio - l'organizzazione del 38° Raduno nazionale. Evento in calendario dal 3 al 6 ottobre prossimi. "Moncalieri - hanno ricordato i reggitori della Confraternita - è terra ricca di spunti culturali non meno che enogastronomici. Per questo, stiamo lavorando alacremente per definire un programma piacevole e coinvolgente che, a breve, sarà inviato a tutte le Confraternite". E' stato anche ricordato che già sono state assegnate le sedi dei successivi Raduni. Nel 2020 toccherà a Modena, proposta Associazione Esperti Degustatori Aceto Balsamico Tradizionale di Modena; nel 2021 a Forni Avoltri, a cura dell' Academio Dai Cjarson; e nel 2022 a San Fili (Cs) con la Confraternita della frittola calabrese – La Quadara. In chiusura, sono stati ricordati alcuni dei prossimi capitoli che, com'è noto, sono presenti sul sito e nelle pagine iniziali della Rivista.

Leggi
cimg2635

ASSEMBLEA 2019

ASSEMBLEA 2019: LAVORARE ASSIEME PER DIVENTARE SEMPRE PIU' PRONTI A INCIDERE NEL TESSUTO SOCIALE.  


A Verona, per l'annuale assemblea della Federazione, c'erano - direttamente o per delega - oltre sessanta Confraternite. Arrivate davvero dai quattro angoli del Paese, come ha rilevato il presidente, Marco Porzio, salutando gli amici di Palermo. In avvio, Marco Porzio ha proposto Francesco Danesin come presidente dell’Assemblea, e Romano Lison, come segretario. Proposta approvata all'unanimità dall'assemblea. Dopo aver ringraziato per la fiducia che gli è stata accordata, Danesin ha dato inizio ai lavori. Nutrito l'ordine del giorno, con le relazioni del Presidente, del Tesoriere, dei Revisori e dei Probiviri che l'assemblea ha tutte approvate all'unanimità. Hanno preso, a questo punto, la parola gli amici della Confraternita d'la Tripa di Moncalieri che cureranno - nel cinquantesimo del loro sodalizio - l'organizzazione del 38° Raduno nazionale. Evento in calendario dal 3 al 6 ottobre prossimi. "Moncalieri - hanno ricordato i reggitori della Confraternita - è terra ricca di spunti culturali non meno che enogastronomici. Per questo, stiamo lavorando alacremente per definire un programma piacevole e coinvolgente che, a breve, sarà inviato a tutte le Confraternite". E' stato anche ricordato che già sono state assegnate le sedi dei successivi Raduni. Nel 2020 toccherà a Modena, proposta Associazione Esperti Degustatori Aceto Balsamico Tradizionale di Modena; nel 2021 a Forni Avoltri, a cura dell' Academio Dai Cjarson; e nel 2022 a San Fili (Cs) con la Confraternita della frittola calabrese – La Quadara. In chiusura, sono stati ricordati alcuni dei prossimi capitoli che, com'è noto, sono presenti sul sito e nelle pagine iniziali della Rivista.

CONVIVIO 2019 - GRANDE SUCCESSO PER LA NOSTRA CONFRATERNITA

Domenica 14 aprile si è tenuto il 19° Convivio annuale della Confraternita del Gorgonzola di Cameri.

La partecipazione al Raduno annuale della nostra Confraternita è sempre importante. Anche quest’anno quasi 200 confratelli hanno voluto essere presenti alla nostra tavola e hanno ben rappresentato 34 Confraternite da diverse regioni di Italia e anche dalla Francia e dal Portogallo.

Questa continua conferma dell’ottimo lavoro che la nostra Confraternita sta svolgendo non può che farci piacere, sia perché significativo dell’apprezzamento verso il prodotto che tanto ci sta a cuore e che cerchiamo di promuovere e di far conoscere, sia perché viene ripagato il nostro sforzo di proporre e far visitare sempre nuove realtà artigianali e non presenti sul nostro territorio.

Quest’anno abbiamo accolto i nostri amici confratelli nella splendida cornice della Cantina “Il Roccolo di Mezzomerico”, una realtà storica che non smette mai di proporre vini di ottimo livello e che ha dimostrato vivo interesse nei confronti della nostra attività. Nel corso della mattina sono intervenuti per un saluto anche il sindaco del paese di Mezzomerico, Pietro Mattachini, e il sig. Fabio Leonardi della ditta Igor.

Dopo la colazione e la visita siamo stati accolti dal Ristorante Farese presso il quale si è svolto come ogni anno il pranzo, ricco di portate tramite le quali poter degustare il nostro magnifico gorgonzola, sia nei nuovi abbinamenti che il ristorante non manca mai di proporre, sia in purezza e con abbinamenti classici che non possono mai mancare.

Durante la Cerimonia dello scambio dei doni, prima della chiamata delle numerose Confraternite, abbiamo accolto due nuovi Confratelli, Marco Mottini e Maurizio Ghilarducci, che speriamo possano aiutarci nell’opera di diffusione delle tradizioni enogastronomiche del nostro territorio nella quale siamo impegnati.

A ricordo della giornata e per poterne continuare la degustazione tutti i partecipanti, prima di salutarci, hanno ricevuto un omaggio del nostro prodotto gentilmente offerto dalla ditta Igor.

Elenco delle Confraternite presenti:
FICE – FEDERAZIONE ITALIANA CIRCOLI ENOGASTRONOMICI
ACCADEMIA DELLA CASTAGNA BIANCA – MONDOVI’ (CUNEO)
ACCADEMIA ITALIANA DELLA COSTINA – COAREZZA DI SOMMA LOMBARDO (VARESE)
ANTICA CUNSURTARIJA DAL TAPULON – BORGOMANERO (NOVARA)
ASSOCIAZIONE ENOGASTRONOMICA DEL GENOVESATO E DELL’OLTREGIOGO OBERTENGO – GENOVA
CAVALIERI DELL’ACCADEMIA DI SAN GIORGIO – DELEGAZIONE DI MODENA
CAVALIERI DI SAN MICHELE E DEL ROERO – CANALE (CUNEO)
CIRCOLO DELLA ROVERE - ESPERTI IN ENOGASTRONOMIA – SAVONA
CIRCOLO ENOGASTRONOMICO LOMBARDO "LA FRANCIACORTA" – ROVATO (BRESCIA)
CONFRARIA GASTRONOMICA DA MADEIRA – ACADEMIA MADEIRENSE DAS CARNES – MADEIRA (PORTOGALLO) – DELEGATA ITALIANA
CONFRATERNITA AMICI DEL PORCELLO – SAN PAOLO (BRESCIA)
CONFRATERNITA D’LA TRIPA – MONCALIERI (TORINO)
CONFRATERNITA DEL BOLLITO E DELLA PERA MADERNASSA – GUARENE (CUNEO)
CONFRATERNITA DEL COTECHINOMAGRO – SPESSA (PAVIA)
CONFRATERNITA DEL RISO DEL VINO E DEL GORGONZOLA – NOVARA
CONFRATERNITA DEL SANBAJON E DIJ NOASET – CHIVASSO (TORINO)
CONFRATERNITA DEL VINO E PANISSA - VERCELLI
CONFRATERNITA DELLA BAGNA CAODA – FAULE (CUNEO)
CONFRATERNITA DELLA MESC-CIUA – FOLLO (SPEZIA)
CONFRATERNITA DELLA NOCCIOLA TONDA GENTILE DI LANGA – CORTEMILIA (CUNEO)
CONFRATERNITA ENOGASTRONOMICA BRESCIANA DELLA GRAPPA, VINI E ANTICHI SAPORI - BRESCIA
CONFRERIE DE SAINT-ROMAIN EN BORDELAIS ET PAYS LIBOURNAIS – FRANCIA
CONGREGA DEI RADICI E FASIOI – SUSEGANA (TREVISO)
CONSOCIAZIONE HELICENSIS FABULA - BORGO SAN DALMAZO (CUNEO)
CUJ DAL LUNDAS - VERCELLI
MAGISTERO DEI BRUSCITTI DA BUSTI GRANDI - BUSTO ARSIZIO (VARESE)
ORDINE DEI MAESTRI COPPIERI DI ALERAMO – CASALE MONFERRATO (ALESSANDRIA)
ORDINE DELL’AMARENA E DEL NEBBIOLO DI SIZZANO – SIZZANO (NOVARA)
ORDINE OBERTENGO DEL RAVIOLO E DEL GAVI - GAVI (ALESSANDRIA)
PEGASO – CONFRATERNITA VARZESE ACCADEMICI DEL SALAME – VARZI (PAVIA)
SNODAR – SOVRANO ET NOBILISSIMO ORDINE DELL’AMARONE E DEL RECIOTO – SANT’AMBROGIO DI VALPOLICELLA (VERONA
SOSSON D’ORVAUX – AMBASCIATA ITALIANA
SOVRANO ORDINE DEI CAVALIERI DELLA GRAPPA E DEL TOMINO - CHIAVERANO (TORINO)
VENERABILE CONFRATERNITA DEL BACALA’ ALLA VICENTINA – SANDRIGO (VICENZA)

Leggi

Relazione del 39° Convivio della Serra

La 39^ edizione del Convivio della Serra  si è svolto il 24 Marzo 2019 ad Ivrea  presso  i locali messi a disposizione dalla  Società Canottieri Sirio Una splendida giornata d'inizio primavera  e lo  paesaggio unico  della Serra d'Ivrea vista dalle sponde del   lago Sirio hanno fatto da corona alla nostra manifestazione.  

Erano presenti La Confraternita della Nocciola Tonda Gentile  di Langa di Cortemilia,la Confraternita 'd la Tripa Di  Moncalieri,la   Confraternita del  Gorgonzola  di Cameri ,la   Confraternita   Sambajon e  dij Noaset  di   Chivasso,  l'Ordine dell'Amarena e del Nebbiolo di Sizzano,   l'Accademia della Costina di Coarezza ,il Circolo della Rovere di Savona, La Confraternita del Vino,Riso e Gorgonzola di Novara ,la Confraternita Helicensis Fabula di Borgo San Dalmazzo e la Consorteria dei Gamberai di Settimo Torinese.  

Nel corso della Cerimonia è stato dato un riconoscimento ai nostri confratelli  Gastaldo Brac Ivano e Nalin Mauro  per aver raggiunto i 10 anni di permanenza nella nostra Confraternita.   Il Gran Maestro Alessandro Revel Chion  ha quindi intrattenuto l'uditorio  sul tema dei laghi dell'Anfiteatro Morenico della Serra d'Ivrea originatisi  a partire da circa 1,3 milioni  fino a 130.000 anni fa  ad opera del Ghiacciaio Balteo  che fuoriusciva  dall'attuale Valle d'Aosta.
 
L'argomento era anche attinente al luogo in cui ci si trovava ; il lago Sirio è difatti , di tutti questi laghi ,  il più rapprentativo in termini di localizzazione  e di fruibilità. La vicinanza ad Ivrea e l'essere stato tutelato nel tempo  dal punto di vista ambientale ne ha fatto un richiamo turistico di grande portata . In totale i laghi sono 12 ognuno con proprie caratteristiche  che li rendono interessanti  e degni  di essere visitati. Li elenchiamo in ordine di grandezza : Lago di Viverone,Lago di Candia,Lago Sirio,Lago Pistono,Lago di Bertignano,Lago di campagna,Lago Nero,Lago di Alice,Lago San Michele,Lago di Moncrivello,Lago di Meugliano e Lago di Maglione   In conclusione si è ricordato l'importanza che ha avuto nel tempo passato l'utilizzo dell'acqua che affluiva o defluiva da questi specchi d'acqua per diverse attività economiche.  

Prima di iniziare i  lavori conviviali  nel ristorante del Circolo Canottieri Sirio si è dato appuntamento a tutti al  prossimo anno per   il 40^ Convivio della Serra.

Leggi

Les Vignolantes

Finalmente a Boudry, sul lago di Neuchatel, per festeggiare insieme ai Vignolantes la Frairie de Printemps nella prestigiora sede della confraternita, il Castello, che ospita anche il museo della vite e del vino. La confraternita svizzera è retta da quattro Governatori, quaranta membri del Consiglio e più di trecento associati, che hanno lo scopo di tutelare i vini del territorio, bianchi, rosè e rossi e sopratutto il " non filtrè " primo vino svizzero dell'anno, messo in commercio a gennaio. Numerose sono le partecipazioni dei confratelli svizzeri al ns capitolo cogliendo l'occasione per visitare il ns territorio. Ospiti d'onore abbiamo ricevuto l'attenzione di tutti i presenti dato che ai capitoli svizzeri non sono invitate altre confraternite. Il ns GM è stato intronizzato quale Agréable Compagnon. In tale occasione è stato donato il gagliardetto della F.I.C.E.. Gli chefs, fratelli Maye patrons de " I cinque sensi " hanno proposto un'eccellente menù dfi sei portate in abbinamento a sei  vini del territorio. Durante il ritorno breve visita nel Bernese con i suoi verdi territori, luogo di produzione dell' Emmentaler.

Leggi

CONVIVIALE DEL 22 MARZO 2019

Il mese di marzo ha visto riuniti i Soci del Club per una degustazione introdotta da una parola antica e misteriosa: XOCOATL. Nella lingua Olmeca e Maya indicava, già nel X secolo a.C., una bevanda amara arricchita da spezie, offerta agli dei e bevuta durante i riti sacri dai sacerdoti, dai re e dai dignitari. Era considerata fonte di saggezza ed energia e potente afrodisiaco ed era ricavata dei semi dei frutti di una delicata pianta tropicale, chiamata poi da Linneo “Theobroma”, cibo degli dei, ovvero il Cioccolato. Venerdì 22 marzo presso il ristorante Il Borgo a Bagnaia, con la partecipazione della Cioccolateria Santori snc di Castiglione in Teverina, lo chef Eugenio Moschiano ha proposto uno spartito a base di questa prelibatezza che se ben si sposa con il dolce non disdegna abbinamenti con il salato. La conviviale è stata preceduta da una lezione sul temperaggio del cioccolato, sulla preparazione di cioccolatini e ripieni e sulla creazione dell’Uovo di Pasqua condotta dal Maestro Cioccolatiere Giovanni Solombrino. Ma la vita di questi semi e la bevanda che ne scaturisce non fu facile e ci volle oltre un secolo per diffondersi in tutta Europa e farsi apprezzare sotto forma di bevanda calda. La polvere ricavata dai semi tostati fu inizialmente trattata dagli Europei come una spezia, destinata quindi ad arricchire i piatti salati dell’alta cucina rinascimentale. È solo dopo la rivoluzione industriale che alcuni anonimi e geniali maestri di vari paesi europei riuscirono a creare il cioccolato solido che divenne così disponibile per tutti. Nel 1879 il pasticcere Rodolphe Lindt scoprì il “concaggio”, metodo che permise di trasformare la massa sfaldabile, amarognola e sabbiosa nella forma di cioccolato che si fonde al tepore della bocca e delizia il nostro palato. Una serata all’insegna della curiosità gastronomica che ci ha coccolato con cioccolatini prodotti dai Soci e quindi doppiamente buoni.                                                                                                                     IL PRESIDENTE                                                                                                                    Aldo Quadrani

Leggi

CONVIVIO 2019 - GRANDE SUCCESSO PER LA NOSTRA CONFRATERNITA

Domenica 14 aprile si è tenuto il 19° Convivio annuale della Confraternita del Gorgonzola di Cameri.

La partecipazione al Raduno annuale della nostra Confraternita è sempre importante. Anche quest’anno quasi 200 confratelli hanno voluto essere presenti alla nostra tavola e hanno ben rappresentato 34 Confraternite da diverse regioni di Italia e anche dalla Francia e dal Portogallo.

Questa continua conferma dell’ottimo lavoro che la nostra Confraternita sta svolgendo non può che farci piacere, sia perché significativo dell’apprezzamento verso il prodotto che tanto ci sta a cuore e che cerchiamo di promuovere e di far conoscere, sia perché viene ripagato il nostro sforzo di proporre e far visitare sempre nuove realtà artigianali e non presenti sul nostro territorio.

Quest’anno abbiamo accolto i nostri amici confratelli nella splendida cornice della Cantina “Il Roccolo di Mezzomerico”, una realtà storica che non smette mai di proporre vini di ottimo livello e che ha dimostrato vivo interesse nei confronti della nostra attività. Nel corso della mattina sono intervenuti per un saluto anche il sindaco del paese di Mezzomerico, Pietro Mattachini, e il sig. Fabio Leonardi della ditta Igor.

Dopo la colazione e la visita siamo stati accolti dal Ristorante Farese presso il quale si è svolto come ogni anno il pranzo, ricco di portate tramite le quali poter degustare il nostro magnifico gorgonzola, sia nei nuovi abbinamenti che il ristorante non manca mai di proporre, sia in purezza e con abbinamenti classici che non possono mai mancare.

Durante la Cerimonia dello scambio dei doni, prima della chiamata delle numerose Confraternite, abbiamo accolto due nuovi Confratelli, Marco Mottini e Maurizio Ghilarducci, che speriamo possano aiutarci nell’opera di diffusione delle tradizioni enogastronomiche del nostro territorio nella quale siamo impegnati.

A ricordo della giornata e per poterne continuare la degustazione tutti i partecipanti, prima di salutarci, hanno ricevuto un omaggio del nostro prodotto gentilmente offerto dalla ditta Igor.

Elenco delle Confraternite presenti:
FICE – FEDERAZIONE ITALIANA CIRCOLI ENOGASTRONOMICI
ACCADEMIA DELLA CASTAGNA BIANCA – MONDOVI’ (CUNEO)
ACCADEMIA ITALIANA DELLA COSTINA – COAREZZA DI SOMMA LOMBARDO (VARESE)
ANTICA CUNSURTARIJA DAL TAPULON – BORGOMANERO (NOVARA)
ASSOCIAZIONE ENOGASTRONOMICA DEL GENOVESATO E DELL’OLTREGIOGO OBERTENGO – GENOVA
CAVALIERI DELL’ACCADEMIA DI SAN GIORGIO – DELEGAZIONE DI MODENA
CAVALIERI DI SAN MICHELE E DEL ROERO – CANALE (CUNEO)
CIRCOLO DELLA ROVERE - ESPERTI IN ENOGASTRONOMIA – SAVONA
CIRCOLO ENOGASTRONOMICO LOMBARDO "LA FRANCIACORTA" – ROVATO (BRESCIA)
CONFRARIA GASTRONOMICA DA MADEIRA – ACADEMIA MADEIRENSE DAS CARNES – MADEIRA (PORTOGALLO) – DELEGATA ITALIANA
CONFRATERNITA AMICI DEL PORCELLO – SAN PAOLO (BRESCIA)
CONFRATERNITA D’LA TRIPA – MONCALIERI (TORINO)
CONFRATERNITA DEL BOLLITO E DELLA PERA MADERNASSA – GUARENE (CUNEO)
CONFRATERNITA DEL COTECHINOMAGRO – SPESSA (PAVIA)
CONFRATERNITA DEL RISO DEL VINO E DEL GORGONZOLA – NOVARA
CONFRATERNITA DEL SANBAJON E DIJ NOASET – CHIVASSO (TORINO)
CONFRATERNITA DEL VINO E PANISSA - VERCELLI
CONFRATERNITA DELLA BAGNA CAODA – FAULE (CUNEO)
CONFRATERNITA DELLA MESC-CIUA – FOLLO (SPEZIA)
CONFRATERNITA DELLA NOCCIOLA TONDA GENTILE DI LANGA – CORTEMILIA (CUNEO)
CONFRATERNITA ENOGASTRONOMICA BRESCIANA DELLA GRAPPA, VINI E ANTICHI SAPORI - BRESCIA
CONFRERIE DE SAINT-ROMAIN EN BORDELAIS ET PAYS LIBOURNAIS – FRANCIA
CONGREGA DEI RADICI E FASIOI – SUSEGANA (TREVISO)
CONSOCIAZIONE HELICENSIS FABULA - BORGO SAN DALMAZO (CUNEO)
CUJ DAL LUNDAS - VERCELLI
MAGISTERO DEI BRUSCITTI DA BUSTI GRANDI - BUSTO ARSIZIO (VARESE)
ORDINE DEI MAESTRI COPPIERI DI ALERAMO – CASALE MONFERRATO (ALESSANDRIA)
ORDINE DELL’AMARENA E DEL NEBBIOLO DI SIZZANO – SIZZANO (NOVARA)
ORDINE OBERTENGO DEL RAVIOLO E DEL GAVI - GAVI (ALESSANDRIA)
PEGASO – CONFRATERNITA VARZESE ACCADEMICI DEL SALAME – VARZI (PAVIA)
SNODAR – SOVRANO ET NOBILISSIMO ORDINE DELL’AMARONE E DEL RECIOTO – SANT’AMBROGIO DI VALPOLICELLA (VERONA
SOSSON D’ORVAUX – AMBASCIATA ITALIANA
SOVRANO ORDINE DEI CAVALIERI DELLA GRAPPA E DEL TOMINO - CHIAVERANO (TORINO)
VENERABILE CONFRATERNITA DEL BACALA’ ALLA VICENTINA – SANDRIGO (VICENZA)

Relazione del 39° Convivio della Serra

La 39^ edizione del Convivio della Serra  si è svolto il 24 Marzo 2019 ad Ivrea  presso  i locali messi a disposizione dalla  Società Canottieri Sirio Una splendida giornata d'inizio primavera  e lo  paesaggio unico  della Serra d'Ivrea vista dalle sponde del   lago Sirio hanno fatto da corona alla nostra manifestazione.  

Erano presenti La Confraternita della Nocciola Tonda Gentile  di Langa di Cortemilia,la Confraternita 'd la Tripa Di  Moncalieri,la   Confraternita del  Gorgonzola  di Cameri ,la   Confraternita   Sambajon e  dij Noaset  di   Chivasso,  l'Ordine dell'Amarena e del Nebbiolo di Sizzano,   l'Accademia della Costina di Coarezza ,il Circolo della Rovere di Savona, La Confraternita del Vino,Riso e Gorgonzola di Novara ,la Confraternita Helicensis Fabula di Borgo San Dalmazzo e la Consorteria dei Gamberai di Settimo Torinese.  

Nel corso della Cerimonia è stato dato un riconoscimento ai nostri confratelli  Gastaldo Brac Ivano e Nalin Mauro  per aver raggiunto i 10 anni di permanenza nella nostra Confraternita.   Il Gran Maestro Alessandro Revel Chion  ha quindi intrattenuto l'uditorio  sul tema dei laghi dell'Anfiteatro Morenico della Serra d'Ivrea originatisi  a partire da circa 1,3 milioni  fino a 130.000 anni fa  ad opera del Ghiacciaio Balteo  che fuoriusciva  dall'attuale Valle d'Aosta.
 
L'argomento era anche attinente al luogo in cui ci si trovava ; il lago Sirio è difatti , di tutti questi laghi ,  il più rapprentativo in termini di localizzazione  e di fruibilità. La vicinanza ad Ivrea e l'essere stato tutelato nel tempo  dal punto di vista ambientale ne ha fatto un richiamo turistico di grande portata . In totale i laghi sono 12 ognuno con proprie caratteristiche  che li rendono interessanti  e degni  di essere visitati. Li elenchiamo in ordine di grandezza : Lago di Viverone,Lago di Candia,Lago Sirio,Lago Pistono,Lago di Bertignano,Lago di campagna,Lago Nero,Lago di Alice,Lago San Michele,Lago di Moncrivello,Lago di Meugliano e Lago di Maglione   In conclusione si è ricordato l'importanza che ha avuto nel tempo passato l'utilizzo dell'acqua che affluiva o defluiva da questi specchi d'acqua per diverse attività economiche.  

Prima di iniziare i  lavori conviviali  nel ristorante del Circolo Canottieri Sirio si è dato appuntamento a tutti al  prossimo anno per   il 40^ Convivio della Serra.

CONVIVIALE DEL 22 MARZO 2019

Il mese di marzo ha visto riuniti i Soci del Club per una degustazione introdotta da una parola antica e misteriosa: XOCOATL. Nella lingua Olmeca e Maya indicava, già nel X secolo a.C., una bevanda amara arricchita da spezie, offerta agli dei e bevuta durante i riti sacri dai sacerdoti, dai re e dai dignitari. Era considerata fonte di saggezza ed energia e potente afrodisiaco ed era ricavata dei semi dei frutti di una delicata pianta tropicale, chiamata poi da Linneo “Theobroma”, cibo degli dei, ovvero il Cioccolato. Venerdì 22 marzo presso il ristorante Il Borgo a Bagnaia, con la partecipazione della Cioccolateria Santori snc di Castiglione in Teverina, lo chef Eugenio Moschiano ha proposto uno spartito a base di questa prelibatezza che se ben si sposa con il dolce non disdegna abbinamenti con il salato. La conviviale è stata preceduta da una lezione sul temperaggio del cioccolato, sulla preparazione di cioccolatini e ripieni e sulla creazione dell’Uovo di Pasqua condotta dal Maestro Cioccolatiere Giovanni Solombrino. Ma la vita di questi semi e la bevanda che ne scaturisce non fu facile e ci volle oltre un secolo per diffondersi in tutta Europa e farsi apprezzare sotto forma di bevanda calda. La polvere ricavata dai semi tostati fu inizialmente trattata dagli Europei come una spezia, destinata quindi ad arricchire i piatti salati dell’alta cucina rinascimentale. È solo dopo la rivoluzione industriale che alcuni anonimi e geniali maestri di vari paesi europei riuscirono a creare il cioccolato solido che divenne così disponibile per tutti. Nel 1879 il pasticcere Rodolphe Lindt scoprì il “concaggio”, metodo che permise di trasformare la massa sfaldabile, amarognola e sabbiosa nella forma di cioccolato che si fonde al tepore della bocca e delizia il nostro palato. Una serata all’insegna della curiosità gastronomica che ci ha coccolato con cioccolatini prodotti dai Soci e quindi doppiamente buoni.                                                                                                                     IL PRESIDENTE                                                                                                                    Aldo Quadrani