F.I.C.E.
Federazione Italiana Circoli Enogastronomici

News in evidenza

XXXVIII° RADUNO NAZIONALE - PROGRAMMA

XXXVIII° RADUNO NAZIONALE DELLA FEDERAZIONE ITALIANA CIRCOLI ENOGASTRONOMICI – INVITO A MONCALIERI, TORINO E NELLE LANGHE PER IMMERGERVI NELLA STORIA D’ITALIA E DELL’ENOGASTRONOMIA  

a cura della Confraternita d’la Tripa di Moncalieri

Il 38° Raduno Nazionale FICE avrà luogo dal 03/10/2019 al 06/10/2019
Sono molto orgoglioso di poter presentare il programma completo del nostro evento principale del 2019.

Ringrazio anticipatamente gli amici della confraternita D’la Tripa di Moncalieri (Torino) che si sono molto impegnati per poterci offrire un programma così pieno di spunti culturali ed enogastronomici e sono sicuro ci accoglieranno in modo splendido nel loro territorio.

Spero di incontrare molte confraternite in occasione del nostro raduno nazionale

Allegato troverete il programma completo dell'evento.

Allegato Leggi
00-fice---logo

Confraternita del Sanbajon e dij Noaset

Giornata ricca di cultura organizzata dai confratelli di Chivasso alla Fortezza di Verrua. Al termina della piacevole conferenza storica e della cerimonia ufficiale, trasferimento al ristorante Antico Palter 1892 per il convivio conclusosi con il tradizionale Sanbajon con i Noaset.

Leggi

Circolo della Rovere

Ventosissima e gustosissima giornata trascorsa a Savona con gli amici del Circolo. Alla colazione ligure sono seguiti una conferenza sul chinotto e la descrizione dell'azienda produttrice dei vini serviti durante il convivio. Un pranzo della tradizione ligure ma con piatti rivisitati dalla eccellente brigata di cucina, formata come da consueto dai soci della confraternita.

Leggi

XXXVII Tornata della Confraternita del Sanbajon e dij Noaset

Nella Rocca di Verrua Savoia, in ciò che l’uomo ed il tempo ci hanno lasciato della storica fortezza che ha sconvolto i piani di guerra delle grandi potenze europee nei secoli XVII e XVIII, in questo punto strategico di avvistamento e difesa della via per la capitale sabauda, dominante la valle del Po ai margini delle colline casalesi, domenica 26 maggio 2019 si è svolta la XXXVII Tornata della Confraternita del Sanbajon e dij Noaset di Chivasso.

Il titolo della Tornata era “I profit ch’a l’han fait i franseis a Vrua” (detto piemontese traducibile in “vittoria di Pirro”), prequel della XXXV Tornata “l’Assedio di Chivasso”, incontro di due anni addietro nella Tenuta del Cerello, occupata dalla cavalleria francese nel luglio 1705.

Appuntamento con la storia a cura del Gran Maestro Roberto Cantamutto che, dopo brevi cenni sulla Rocca, ha parlato dell’assedio del 1625 durante la guerra dei Trent’anni e del duca Vittorio Amedeo II, “la volpe savoiarda”. Ha completato il ricordo storico l’attuale custode della fortezza, Enrico Giacomasso, che ha rievocato i sei mesi dell’assedio francese nella guerra di successione al trono di Spagna.

Nella Tornata ha fatto il suo ingresso in Confraternita Francesca Marino e sono stati mantellati Anna Cattaneo, Pasquale Centin, Franca Corio e Primaria Garoglio.

Hanno contribuito al successo dell’incontro la presenza del presidente della FICE, Marco Porzio, della Proloco Chivasso L’Agricola, Davide Chiolerio, e le Confraternite ospiti del Piemonte e Veneto: Associazione Cui dal lundass, Compagnie du S.A.R.T.O. Portique di Chivasso, Confraternita d’la Tripa d’Moncalé, Confraternita del Bacalà alla Vicentina, Confraternita del bagnet, del dolcetto e del moscato di Mango, Confraternita del gorgonzola di Cameri, Confraternita della Bagna Caoda, Confraternita della Nocciola tonda gentile di Langa, Confraternita del Vino e Panissa, Magnifica Consorteria dei Gamberai, Ordine dell’Amarena e del Nebbiolo, Ordine dei Coppieri di Aleramo e Sovrano Ordine dei Cavalieri della Grappa e del Tomino.

L’incontro si è concluso con aperitivo nel parco e pranzo nello storico ristorante “Antico Palter 1892”, in frazione Sulpiano di Verrua.

Leggi

Consegna targa a NUOVO RANCH

“Non abbiamo certo la pretesa di surrogare le più famose Guide enogastronomiche. Più semplicemente, crediamo sia giusto che una realtà come la Congrega, si faccia parte diligente per far conoscere (e per riconoscere pubblicamente) le eccellenze imprenditoriali del nostro territorio”. Il Presidente, Antonio Roccon, ha spiegato con queste parole la decisione della Congrega di assegnare al ‘Nuovo Ranch’ di Ponte di Piave, ristorante della tradizione veneta, la targa che suggerisce la frequenza del locale stesso. “Non è un evento molto frequente, questo; difatti – ha chiosato Roccon – in venti anni di attività, le abbiamo assegnate tre (al ristorante ‘da Gigetto’ a Miane, alla locanda ‘al Gambrinus’ e al ristorante ‘Castelbrando’) cui ora si aggiunge questo”. Tutto è avvenuto in occasione della festa del Patrono di Susegana che prevedeva un evento dedicato alla tradizione. Evento che ha visto protagonisti i Radici&Fasioi’, l'ossada di maiale, il cotechino con purée, e la polenta con salame cotto. Oltre al riconoscimento al ‘Nuovo ranch’, la Congrega ha anche premiato il Comitato del Maggio Suseganese per il pluriennale impegno nell’organizzazione della festa.

Leggi

XXXVII Tornata della Confraternita del Sanbajon e dij Noaset

Nella Rocca di Verrua Savoia, in ciò che l’uomo ed il tempo ci hanno lasciato della storica fortezza che ha sconvolto i piani di guerra delle grandi potenze europee nei secoli XVII e XVIII, in questo punto strategico di avvistamento e difesa della via per la capitale sabauda, dominante la valle del Po ai margini delle colline casalesi, domenica 26 maggio 2019 si è svolta la XXXVII Tornata della Confraternita del Sanbajon e dij Noaset di Chivasso.

Il titolo della Tornata era “I profit ch’a l’han fait i franseis a Vrua” (detto piemontese traducibile in “vittoria di Pirro”), prequel della XXXV Tornata “l’Assedio di Chivasso”, incontro di due anni addietro nella Tenuta del Cerello, occupata dalla cavalleria francese nel luglio 1705.

Appuntamento con la storia a cura del Gran Maestro Roberto Cantamutto che, dopo brevi cenni sulla Rocca, ha parlato dell’assedio del 1625 durante la guerra dei Trent’anni e del duca Vittorio Amedeo II, “la volpe savoiarda”. Ha completato il ricordo storico l’attuale custode della fortezza, Enrico Giacomasso, che ha rievocato i sei mesi dell’assedio francese nella guerra di successione al trono di Spagna.

Nella Tornata ha fatto il suo ingresso in Confraternita Francesca Marino e sono stati mantellati Anna Cattaneo, Pasquale Centin, Franca Corio e Primaria Garoglio.

Hanno contribuito al successo dell’incontro la presenza del presidente della FICE, Marco Porzio, della Proloco Chivasso L’Agricola, Davide Chiolerio, e le Confraternite ospiti del Piemonte e Veneto: Associazione Cui dal lundass, Compagnie du S.A.R.T.O. Portique di Chivasso, Confraternita d’la Tripa d’Moncalé, Confraternita del Bacalà alla Vicentina, Confraternita del bagnet, del dolcetto e del moscato di Mango, Confraternita del gorgonzola di Cameri, Confraternita della Bagna Caoda, Confraternita della Nocciola tonda gentile di Langa, Confraternita del Vino e Panissa, Magnifica Consorteria dei Gamberai, Ordine dell’Amarena e del Nebbiolo, Ordine dei Coppieri di Aleramo e Sovrano Ordine dei Cavalieri della Grappa e del Tomino.

L’incontro si è concluso con aperitivo nel parco e pranzo nello storico ristorante “Antico Palter 1892”, in frazione Sulpiano di Verrua.