logo confraternita
compagnia dei vignaioli e dei tavernieri di torgiano
TORGIANO (PERUGIA) - UMBRIA

VISITA CANTINA ANTINORI NEL CHIANTI CLASSICO

Dopo il rinvio forazato di marzo, causa il lockdown, finalmente il 19 settembre siamo riusciti a far visita alla Cantina Antinori nel Chanti classico. Un esempio architettonico di inserimento nell’ambiente che non trova uguali in Italia. Una costruzione suntuosa inserita in una meravigliosa collina della zona del Chianti, in località Bargino di Castiglione Val d’Elsa. La cantina, inaugurata il 25 ottobre 2012, è la conferma dello storico legame della famiglia Antinori con la sua terra d’origine. Costruita interamente con materiali locali e con grande rispetto per l’ambiente e per il paesaggio toscano, rappresenta una pietra miliare nella storia della famiglia. La cantina si affaccia sulla campagna tramite una terrazza circondata dal vigneto coltivato con la varietà tipica del Chianti Classico, il Sangiovese. La cantina è stata progettata per consentire la vinificazione “per gravità” e per garantire in modo naturale la temperatura ideale per la produzione e la conservazione del vino. Concepita per avere un basso impatto ambientale e un alto risparmio energetico, la cantina è un luogo affascinante ed insolito. Praticamente invisibile dall’esterno, se non per due lunghe “fenditure” orizzontali che attraversano la collina e che corrispondono al fronte della costruzione, ha come segno distintivo la scenografica scala elicoidale che collega i 3 piani della struttura. Il gruppo dei Confratelli presenti è stato guidato all’interno della cantina addirittura del direttore finanziario del Gruppo Antinori dott. Corrieri, al quale abbiamo omaggiato con piacere, a ricordo della giornata, un galgliardeto della nostra Compagnia. Ultimata la visita della meravigliosa barriccaia e della bottaia di affinamento dei vini, abbiano pranzato al ristrante “Rinuccio 1180” che si trova sul tetto della cantina praticamente immerso direttamente nelle vigne con le uve che dovevano ancora essere vendemmiate. Il pasto a base di specialità toscane è stato allegramente accompagnato in abbinamento dai vini della Cantine Antinori di vari territori. Tutti i presenti hanno espresso il loro piacere per aver partecipato all’evento.

Leggi

XLII CAPITOLO DI SAN MARTINO

Si è tenuto a Torgiano sabato 9 e Domenica 10 Novembre il nostro capitolo di San Martino.

Sabato a Torgiano abbiamo potuto assistere alla Rievocazione storica della Guerra del Sale (1540).

Domenica si è tenuto presso lo splendido Castello di Rosciano il capitolo ufficale.

Alla presenza del Presidente nazionale F.I.C.E Ing. Marco Porzio alle 12,30 al Castello di Rosciano ha avuto luogo la cerimonia di intronizzazione dei nuovi confratelli Giacomo Giorgi, Carlo Valente, Matteo Minelli, Gianfranco Ciarletti e Lanfranco Bartocci.

Ha presieduto il Camerlengo Mauro Fico con il collegio dei Rettori.

Al termine si è proceduto allo scambio dei doni; il Presidente nazionale Porzio ha consegnato il gagliardetto sociale e i nuovi pins e toppe ricamate a nome della Federazione Italiana Circoli Enogastronomici, mentre in qualità di presidente della Confraternita del Gorgonzola di Cameri (Novara), ha consegnato una confezione del rinomato Gorgonzola sia nella veste dolce che piccante mentre la Compagnia di Torgiano ha donato una confezione dei vini di Torgiano ed un piatto in ceramica commemorativo del XLII Capitolo di San Martino.

E' seguito, come è tradizione, il pranzo di Gala con il vino novello e le castagne arrosto.

Presenti i confratelli con le loro famiglie ed amici.

Leggi

FESTEGGIAMENTI 50° ANNIVERSARIO SNODAR

Un gruppo di Confratelli, guidati dal Cancellerie Rolando Torresi, ha partecipato nei giorni 7 ed 8 settembre ai festeggiamenti del 50° anniversario della rifondazione dello S.N.O.D.A.R. in Valpolicella. Sono stati due giorni intensi, ma molto piacevoli, in cui si sono svolti eventi ed incontri conviviali di assoluta eccellenza. Abbiamo alloggiato all’ Hotel Valpolicella a San Pietro in Cariano, nel cuore della Volpolicella classico. Abbiamo avuto l’occasione di visitare le Cantine della Masi Agricola, eccellenza enologica del territorio della Valpolicella Classico e siamo stati accolti dal patron in persona, Dott Boscaini, Presidente dell’ azienda. Dopo la visita siamo stati ospitati, per un pranzo conviviale, nella foresteria della loro affiliata Serego-Alighieri, dove si respira ancor’oggi la storia del sommo Poeta. Nel pomeriggio abbiamo partecipato ad un convegno sulla “Vite ed il vino” e la sera siamo stati ospitati per un cena elegante presso l’ “Enoteca della Valpolicella” a Fumane. La domenica si è svolta la parte Istituzionale, con la Santa Messa e, a seguire, l’intronizzazione di nuovi Cavalieri e Commendatori del Sovrano Ordine. Abbiamo incontrato e ci siamo intrattenuti con i Confratelli della “Confraternita del Formaggio Piave Dop”, con cui avevamo stretto un “Patto di Amicizia”. Alla fine ci siamo tutti recati presso Villa Quaranta, di proprietà della famiglia Tommasi, noti vignaioli della Valpolicella. Qui abbiamo partecipato al Pranzo di gala dove erano presenti almeno altre venti Confraternite, provenienti da tutta l’Italia ed anche dall’estero. Dopo aver omaggiato il Gran Maestro Arnaldo Semprebon con del vino di Torgiano, abbiamo lascato la terra di Valpolicella per il rientro a casa con un magnifico ricordo delle due giornate e tanta voglia di partecipare ad altri eventi analoghi. 

Leggi

41° CONVIVIO DELLA COMPAGNIA NOVEMBRE 2018

Il giorno 10 novembre la nostra Compagnia ha partecipato, sfilando con i paludamenti, alla Rievocazione della “Guerra del Sale” che si svolta lungo le vie del borgo di Torgiano. Il giorno 11 novembre, giorno di San Martino, come da tradizione statutaria, si è svolto il 41° Convivio della nostra Compagnia. Nella splendida e suggestiva cornice del Castello di Rosciano, si sono date appuntamento le Consorelle ed i Confratelli della Compagnia per la cerimonia di intronizzazione di quattro nuovi Confratelli. Si tratta della Prof.ssa Loretta Bastianini, dell’ Ing. Federico Betti, del giornalista enogastronomico Jacopo Cossater e del Dott. Federico Bibi.   Grossa commozione al momento dell’intronizzazione di Loretta, compagna e vedova del nostro compianto Camerlengo Dott. Massimo Alberti. Al convivio siamo stati onorati di avere come ospiti una rappresentanza della Confraternita del Sambajon e dej Noaset di Chivasso (TO) guidati dal loro Maestro di Cerimonie Riccardo Birolo, con il quale si è svolto il rituale scambio di doni. Dopo la cerimonia ci siamo tutti ritrovati nella Sala Armi del Castello per Cena di Gala con un lauto spartito di prodotti del territorio.   

Leggi

VISITA CANTINA ANTINORI NEL CHIANTI CLASSICO

Dopo il rinvio forazato di marzo, causa il lockdown, finalmente il 19 settembre siamo riusciti a far visita alla Cantina Antinori nel Chanti classico. Un esempio architettonico di inserimento nell’ambiente che non trova uguali in Italia. Una costruzione suntuosa inserita in una meravigliosa collina della zona del Chianti, in località Bargino di Castiglione Val d’Elsa. La cantina, inaugurata il 25 ottobre 2012, è la conferma dello storico legame della famiglia Antinori con la sua terra d’origine. Costruita interamente con materiali locali e con grande rispetto per l’ambiente e per il paesaggio toscano, rappresenta una pietra miliare nella storia della famiglia. La cantina si affaccia sulla campagna tramite una terrazza circondata dal vigneto coltivato con la varietà tipica del Chianti Classico, il Sangiovese. La cantina è stata progettata per consentire la vinificazione “per gravità” e per garantire in modo naturale la temperatura ideale per la produzione e la conservazione del vino. Concepita per avere un basso impatto ambientale e un alto risparmio energetico, la cantina è un luogo affascinante ed insolito. Praticamente invisibile dall’esterno, se non per due lunghe “fenditure” orizzontali che attraversano la collina e che corrispondono al fronte della costruzione, ha come segno distintivo la scenografica scala elicoidale che collega i 3 piani della struttura. Il gruppo dei Confratelli presenti è stato guidato all’interno della cantina addirittura del direttore finanziario del Gruppo Antinori dott. Corrieri, al quale abbiamo omaggiato con piacere, a ricordo della giornata, un galgliardeto della nostra Compagnia. Ultimata la visita della meravigliosa barriccaia e della bottaia di affinamento dei vini, abbiano pranzato al ristrante “Rinuccio 1180” che si trova sul tetto della cantina praticamente immerso direttamente nelle vigne con le uve che dovevano ancora essere vendemmiate. Il pasto a base di specialità toscane è stato allegramente accompagnato in abbinamento dai vini della Cantine Antinori di vari territori. Tutti i presenti hanno espresso il loro piacere per aver partecipato all’evento.

XLII CAPITOLO DI SAN MARTINO

Si è tenuto a Torgiano sabato 9 e Domenica 10 Novembre il nostro capitolo di San Martino.

Sabato a Torgiano abbiamo potuto assistere alla Rievocazione storica della Guerra del Sale (1540).

Domenica si è tenuto presso lo splendido Castello di Rosciano il capitolo ufficale.

Alla presenza del Presidente nazionale F.I.C.E Ing. Marco Porzio alle 12,30 al Castello di Rosciano ha avuto luogo la cerimonia di intronizzazione dei nuovi confratelli Giacomo Giorgi, Carlo Valente, Matteo Minelli, Gianfranco Ciarletti e Lanfranco Bartocci.

Ha presieduto il Camerlengo Mauro Fico con il collegio dei Rettori.

Al termine si è proceduto allo scambio dei doni; il Presidente nazionale Porzio ha consegnato il gagliardetto sociale e i nuovi pins e toppe ricamate a nome della Federazione Italiana Circoli Enogastronomici, mentre in qualità di presidente della Confraternita del Gorgonzola di Cameri (Novara), ha consegnato una confezione del rinomato Gorgonzola sia nella veste dolce che piccante mentre la Compagnia di Torgiano ha donato una confezione dei vini di Torgiano ed un piatto in ceramica commemorativo del XLII Capitolo di San Martino.

E' seguito, come è tradizione, il pranzo di Gala con il vino novello e le castagne arrosto.

Presenti i confratelli con le loro famiglie ed amici.

FESTEGGIAMENTI 50° ANNIVERSARIO SNODAR

Un gruppo di Confratelli, guidati dal Cancellerie Rolando Torresi, ha partecipato nei giorni 7 ed 8 settembre ai festeggiamenti del 50° anniversario della rifondazione dello S.N.O.D.A.R. in Valpolicella. Sono stati due giorni intensi, ma molto piacevoli, in cui si sono svolti eventi ed incontri conviviali di assoluta eccellenza. Abbiamo alloggiato all’ Hotel Valpolicella a San Pietro in Cariano, nel cuore della Volpolicella classico. Abbiamo avuto l’occasione di visitare le Cantine della Masi Agricola, eccellenza enologica del territorio della Valpolicella Classico e siamo stati accolti dal patron in persona, Dott Boscaini, Presidente dell’ azienda. Dopo la visita siamo stati ospitati, per un pranzo conviviale, nella foresteria della loro affiliata Serego-Alighieri, dove si respira ancor’oggi la storia del sommo Poeta. Nel pomeriggio abbiamo partecipato ad un convegno sulla “Vite ed il vino” e la sera siamo stati ospitati per un cena elegante presso l’ “Enoteca della Valpolicella” a Fumane. La domenica si è svolta la parte Istituzionale, con la Santa Messa e, a seguire, l’intronizzazione di nuovi Cavalieri e Commendatori del Sovrano Ordine. Abbiamo incontrato e ci siamo intrattenuti con i Confratelli della “Confraternita del Formaggio Piave Dop”, con cui avevamo stretto un “Patto di Amicizia”. Alla fine ci siamo tutti recati presso Villa Quaranta, di proprietà della famiglia Tommasi, noti vignaioli della Valpolicella. Qui abbiamo partecipato al Pranzo di gala dove erano presenti almeno altre venti Confraternite, provenienti da tutta l’Italia ed anche dall’estero. Dopo aver omaggiato il Gran Maestro Arnaldo Semprebon con del vino di Torgiano, abbiamo lascato la terra di Valpolicella per il rientro a casa con un magnifico ricordo delle due giornate e tanta voglia di partecipare ad altri eventi analoghi. 

41° CONVIVIO DELLA COMPAGNIA NOVEMBRE 2018

Il giorno 10 novembre la nostra Compagnia ha partecipato, sfilando con i paludamenti, alla Rievocazione della “Guerra del Sale” che si svolta lungo le vie del borgo di Torgiano. Il giorno 11 novembre, giorno di San Martino, come da tradizione statutaria, si è svolto il 41° Convivio della nostra Compagnia. Nella splendida e suggestiva cornice del Castello di Rosciano, si sono date appuntamento le Consorelle ed i Confratelli della Compagnia per la cerimonia di intronizzazione di quattro nuovi Confratelli. Si tratta della Prof.ssa Loretta Bastianini, dell’ Ing. Federico Betti, del giornalista enogastronomico Jacopo Cossater e del Dott. Federico Bibi.   Grossa commozione al momento dell’intronizzazione di Loretta, compagna e vedova del nostro compianto Camerlengo Dott. Massimo Alberti. Al convivio siamo stati onorati di avere come ospiti una rappresentanza della Confraternita del Sambajon e dej Noaset di Chivasso (TO) guidati dal loro Maestro di Cerimonie Riccardo Birolo, con il quale si è svolto il rituale scambio di doni. Dopo la cerimonia ci siamo tutti ritrovati nella Sala Armi del Castello per Cena di Gala con un lauto spartito di prodotti del territorio.