logo confraternita
confraternita della bagna caoda di faule
FAULE (CUNEO) - PIEMONTE

FUJOT D'ORO AGLI OPERATORI SANITARI

Conclusa la 24° Edizione della Festa della Bagna Caoda

Rispettato il protocollo per gli appuntamenti gastronomici.

E' calato il sipario sulla 24° edizione della Festa della Bagna Caoda, svoltasi in un contesto quantomai insolito: infatti, dai consueti bagni di folla a cui si era abituati, si è passati ad ingressi su prenotazione, con posti distanziati, nel rispetto delle limitazioni impostedalle linee giuda nazionali sulla sicurezza.

La manifestazione ha celebrato, nella serata inaugurale di Gioved' 8 Ottobre, gli operatori sanitari Faulesi impegnati nei difficili giorni di pandemia, che per mano del Sindaco di Faule e confratello della Confraternita della Bagna Caoda Giuseppe Scarafia sono stati premiati con il "Fujot D'Oro".

Alla serata inaugurale della manifestazione erano presenti anche alcune confraternite e il presidfenmte della Fice Marco Porzio che ha portato i saluti da parte della Federazione Italiana Circoli Enogastronomici testimoniando la voglia di condivisione che ci appartiene sempre più in questi difficili momenti.

Glia appuntamenti gastronomici sono proseguiti, da venerd' 9 a Luned' 12 ottobre, ospitando i pochi fortunati, massimo 200 persone a serata, che sono riusciti a prenotarsi.

"Ringrazio tutte le persone che in questo difficile 2020 - annota il sindaco Scarafia - non hanno voluto perdersi l'appuntamento con la nostra Festa: per noi era un dovere rispondere alle numerose richieste, giunte da più parti".

Gli fa eco Ugo Magnaldi, presidente della Confraternita e della Pro Loco "Ancora una volta i nostri encomiabili volontari hanno saputo creare un ambiente eccezzionale, mettendosi a disposizione con grande spirito di sacrificio: ringrazio tutti per il grande impegno profuso".

Concludiamo evidenziando come la bagna caoda negli ultimi anni, abbia addirittura varcato i confini nazionali, grazie alla promozione e alla valorizzazione di questo prodotto unico:gli organizzatori si augurano che l'importante traguardo del 2021, abbracci un ritorno alla normalità per festeggiare in modo approppriato l'appuntamento con l'edizione numero 25.

Leggi

FUJOT D'ORO AGLI OPERATORI SANITARI

Conclusa la 24° Edizione della Festa della Bagna Caoda

Rispettato il protocollo per gli appuntamenti gastronomici.

E' calato il sipario sulla 24° edizione della Festa della Bagna Caoda, svoltasi in un contesto quantomai insolito: infatti, dai consueti bagni di folla a cui si era abituati, si è passati ad ingressi su prenotazione, con posti distanziati, nel rispetto delle limitazioni impostedalle linee giuda nazionali sulla sicurezza.

La manifestazione ha celebrato, nella serata inaugurale di Gioved' 8 Ottobre, gli operatori sanitari Faulesi impegnati nei difficili giorni di pandemia, che per mano del Sindaco di Faule e confratello della Confraternita della Bagna Caoda Giuseppe Scarafia sono stati premiati con il "Fujot D'Oro".

Alla serata inaugurale della manifestazione erano presenti anche alcune confraternite e il presidfenmte della Fice Marco Porzio che ha portato i saluti da parte della Federazione Italiana Circoli Enogastronomici testimoniando la voglia di condivisione che ci appartiene sempre più in questi difficili momenti.

Glia appuntamenti gastronomici sono proseguiti, da venerd' 9 a Luned' 12 ottobre, ospitando i pochi fortunati, massimo 200 persone a serata, che sono riusciti a prenotarsi.

"Ringrazio tutte le persone che in questo difficile 2020 - annota il sindaco Scarafia - non hanno voluto perdersi l'appuntamento con la nostra Festa: per noi era un dovere rispondere alle numerose richieste, giunte da più parti".

Gli fa eco Ugo Magnaldi, presidente della Confraternita e della Pro Loco "Ancora una volta i nostri encomiabili volontari hanno saputo creare un ambiente eccezzionale, mettendosi a disposizione con grande spirito di sacrificio: ringrazio tutti per il grande impegno profuso".

Concludiamo evidenziando come la bagna caoda negli ultimi anni, abbia addirittura varcato i confini nazionali, grazie alla promozione e alla valorizzazione di questo prodotto unico:gli organizzatori si augurano che l'importante traguardo del 2021, abbracci un ritorno alla normalità per festeggiare in modo approppriato l'appuntamento con l'edizione numero 25.