logo confraternita
confraternita della nocciola tonda gentile di langa
CORTEMILIA (CUNEO) - PIEMONTE

NOCCIOLA D’ORO A LUCIANA LITTIZZETTO PER I 30 ANNI DI CARRIERA

NOCCIOLA D’ORO A LUCIANA LITTIZZETTO PER I 30 ANNI DI CARRIERA
LA CONFRATERNITA DELLA NOCCIOLA A CHE TEMPO CHE FA PER I 30 ANNI DI CARRIERA DI LUCIANA LITTIZZETTO  

La Confraternita della nocciola di Cortemilia è stata ospite domenica 25 ottobre di Che Tempo che Fa, il programma di Rai Tre condotto da Fabio Fazio. Il sodalizio enogastronomico ha reso omaggio a Luciana Littizzetto per il suo compleanno e per i trent'anni di carriera. La maestra di credenza Giovanna Burdese ha consegnato alla comica torinese il collare della confraternita con l'antico matapane di Cortemilia mentre il gran maestro Ginetto Pellerino e il suo vice Giacomo Ferreri le hanno donato la nocciola d'oro e un mazzo di rami di nocciolo. Insieme a loro anche Tiziana Scavino, attrice della compagnia del Nostro Teatro di Sinio, nel ruolo della contadina Rosina che porta in dono la bagna cauda e le verdure che l’accompagnano.
Dice Pellerino: <Ancora una volta abbiamo avuto l'occasione di fare una bella promozione del paese di Cortemilia, del territorio dell'Alta Langa e della nostra nocciola, considerata la più buona del mondo. Abbiamo offerto a Luciana Littizzetto, che è la nostra Ambasciatrice, a Fabio Fazio, a Filippa Lagerback e a tutti gli operatori presenti un assaggio di prodotti alla nocciola contraddistinti con il marchio Langhe che rende merito alle straordinarie qualità organolettiche del prodotto>.
Nel 2017 la Confraternita aveva nominato Luciana Littizzetto Ambasciatrice della Nocciola Tonda Gentile di Langa nel mondo a seguito del suo esilarante intervento in difesa del marchio “Langhe” durante la trasmissione “Che Tempo Che Fa”. Un incarico che l’attrice torinese dimostra di ricoprire con orgoglio e passione. Nel marzo 2019 partecipò con gli ospiti fissi di Che Tempo Che Fa a un’edizione speciale e ironica de “I Soliti Ignoti” con Fabio Fazio conduttore e Amadeus nell’insolito ruolo di concorrente. L’identità segreta della simpatica Lucianina era quella di Ambasciatrice della nocciola tonda gentile di Langa nel mondo. .

Leggi

XIXa DIETA - IL WEEK END DELLA TONDA TRA BAROLO E NOCCIOLE

I CORTEMILIESI CELEBRANO LA LORO DIETA CON L’INGRESSO DI SEI NUOVI CONFRATELLI E IL GEMELLAGGIO CON I CAVALIERI DELLE LANGHE

Due belle giornate, e non solo per il clima mite e soleggiato, quelle trascorse dalla Confraternita della Nocciola Tonda Gentile di Langa sabato 14 e domenica 15 settembre tra le colline del barolo e quelle della nocciola. Per celebrare la 19° edizione della loro Dieta i cortemiliesi hanno ospitato ventiquattro confraternite italiane e francesi con oltre cento rappresentanti di prodotti enogastronomici piemontesi, liguri e d’oltralpe.

Il week end del gusto è iniziato alle cantine Rossello di Cortemilia nella mattinata di sabato ed è proseguito nel pomeriggio al Belvedere di La Morra, al Wine Museum di Barolo e al castello di Grinzane dove la delegazione francese, cinquanta persone guidate dagli ambasciatori Paola Valzoano e Marcello Marascio, è stata ospite dell’enoteca regionale Cavour

I francesi hanno concluso il loro primo giorno in Langa alla locanda del nocciolo di Novello.

La domenica è stata interamente dedicata alla tradizionale cerimonia della Dieta, tenutasi a palazzo Scarampi di Levice.

<Una giornata di festa – ha sottolineato il gran maestro della Confraternita della nocciola Ginetto Pellerino – per la presenza di tanti circoli amici, italiani e francesi, e per l’ingresso nel nostro sodalizio di sei nuovi confratelli. Un’associazione deve guardare al futuro con fiducia e lo può fare solo se si espande nelle sue attività, nelle idee, nei progetti ma soprattutto nella capacità di coinvolgere altre persone che abbiano passione e voglia di mettersi in gioco. Anche quest’anno la nostra Confraternita è in linea con le aspettative e cresce. Siamo felici per questo>.

I sei nuovi paludati della Tonda sono: Enrica Garesio, Giuseppe Benotto, Fabrizio Brandone, Roberto Casiraghi, Bruno Delpiano, Mattia Martino.

<Sei persone di provenienza e di origine diversa – ha aggiunto Pellerino – che hanno in comune la passione per la nocciola più buona del mondo. Una promoter del vino, un enotecnico-sommelier che coltiva le nocciole, un giovane trifolau appassionato di cucina, un consulente per l’arte organizzatore di grandi eventi, un tecnico d’esperienza di una grande multinazionale albese innamorato della tonda, uno chef di appena vent’anni che ha già fatto parlare di sé preparando il pranzo del 2 giugno all’ambasciata italiana di Addis Abeba. Grazie alla nocciola si sono incontrati e oggi fanno parte della nostra grande famiglia>.

A Levice si è celebrato anche il gemellaggio tra i cortemiliesi e i padroni di casa dell’Ordine dei Cavalieri delle Langhe guidati dal gran maestro Andrea Vero che ha “intronizzato” nel suo sodalizio Roberto Coro, tra gli autori della mostra “Me Langa”, progetto fotografico che racconta i luoghi e le persone del territorio dell’Alta Langa.

<”Me Langa” – ha detto Andrea Vero - è un’esposizione fotografica a carattere documentaristico e artistico partita da palazzo Scarampi e presentata a marzo di quest’anno anche ad Alba, nel palazzo di Banca d’Alba. Continueremo a proporla al pubblico con una selezione di immagini che raccontino questi luoghi e le sue persone, incrementando a ogni edizione la superficie di territorio visitato e fotografato. Tra gli altri nostri progetti ci tengo a ricordare l’open air scholl “Bimbi liberi” dedicato alle famiglie che scelgono di vivere in Alta Langa con attenzione all’educazione e al rispetto della natura e “Cammino nel Deserto” con cui si vuole riscoprire l’antico pellegrinaggio che dalle nostre colline portava al santuario della Madonna del Deserto, a cavallo tra le Langhe e l’appennino ligure>.

La cerimonia della Dieta si è tenuta in una sala gremita di rappresentanti delle confraternite italiane e francesi. L'Apro di Alba, con il responsabile dell'Accademia Alberghiera Mario Deltetto, ha realizzato un filmato dell'evento che si è concluso all'Osteria Langhet di Bergolo con un menu dove la nocciola ha trionfato nel salato e nel dolce accompagnata da dolcetti e moscati dei terrazzamenti.

Leggi

Premio FAUTOR LANGHE 2018

Sabato 9 giugno 2018 a Cortemilia (Cn) presso l'ex convento francescano,si è tenuta la dodicesima edizione del premio Fautor Langae 2018,che viene consegnato a coloro che "tengono alto" il nome delle Langhe in diversi ambiti lavorativi. Quest'anno,il premio è stato dato a Carlo Borsalino, editore del settimanale IDEA, e a Filippo Taricco, ideatore e direttore artistico di Collisioni. Davide Rampello, conduttore della rubrica "Paesi e Paesaggi" di Striscia la Notizia, è stato nominato Ambasciatore della Nocciola nel mondo. Gemma Boeri e Giuseppe Canobbio, protagonisti dei recenti servizi di Striscia la Notizia dedicati alle eccellenze dell'Alta Langa,sono stati gli ospiti d'onore dell'evento cortemiliese. Franco Biraghi, titolare del Caseificio Valgrana di Scarnafigi è stato nominato Socio Onorario della Confraternita della Nocciola Tonda Gentile di Langa. Una bella giornata organizzata dalla nostra Confraternita in collaborazione con il Comune di Cortemilia,con il sindaco Roberto Bodrito, il giornalista Fabio Gallina e la Pro Loco cortemiliese.

Leggi

IL RICORDO DI GIGI PALEARI

Sabato 18 novembre la Confraternita della Nocciola Tonda gentile di Langa di Cortemilia ha commemorato Luigi Paleari, il Gran Maestro fondatore del sodalizio morto un anno fa. Dopo la messa di suffragio i confratelli si sono riuniti nella sede di piazza Oscar Molinari per ricordarne la figura e tracciare un bilancio delle attività svolte.
Spiega l’attuale Gran Maestro Ginetto Pellerino: <Gigi, uomo attivo e socievole, appassionato e intraprendente, ci ha lasciato in eredità la voglia di continuare ad amare e sostenere il nostro territorio e il suo prodotto simbolo, la nocciola>. Aggiunge: <L’incontro ci ha fornito l’occasione per cominciare a programmare le attività del prossimo anno tenendo conto di quelle svolte nel 2017 che sono state molte e hanno dato risultati soddisfacenti. A giugno con la nomina di Luciana Littizzetto a Ambasciatrice della nocciola nel mondo abbiamo detto la nostra sulla controversia ancora in corso relativa all’utilizzo del cultivar  Tonda Gentile delle Langhe in ogni parte d’Italia meno che nelle Langhe, un’assurdità che la stessa attrice comica torinese ha portato alla ribalta durante la trasmissione “Che Tempo Che Fa”. Ad agosto abbiamo aperto la nostra sede a Cortemilia, Casa nocciola, per accogliere i visitatori e far conoscere la Tonda in tutti i suoi aspetti. Lo stesso abbiamo fatto a Vinum e alla Fiera del Tartufo>.
Domenica 10 dicembre è la giornata che l’associazione nazionale Città della Nocciola dedica alla Nocciola italiana, il nocciola Day. Per l’occasione i confratelli della Tonda presenteranno a Cortemilia il cadeau promozionale realizzato in collaborazione con l’azienda agricola Alta Langa Bio di Cerretto Langhe, un sacchetto di 30 gr di nocciole crude che corrispondono alla quantità giornaliera consigliata per mantenere il cuore in salute.
<Abbiamo concretizzato – sottolinea il vice Gran Maestro Giacomo Ferreri – le raccomandazioni pervenute dal convegno internazionale “Nocciole, qualità, gusto, salute” tenutosi a fine maggio al castello di Grinzane Cavour durante cui una commissione di medici presieduta dal prof. Attilio Giacosa ha realizzato un decalogo sulle qualità salutistiche della Tonda Gentile. Se mangiata cruda previene le malattie cardiovascolari e cala il rischio diabete; è ricca di vitamina E, è una fonte di fitosteroli e contiene grassi monoinsaturi in grado di abbassare il livello del colesterolo cattivo. Martedì 21 novembre abbiamo illustrato quest’iniziativa all’Apro di Alba durante la cena didattica preparata dallo chef Fabio Sgrò e dai ragazzi dell’Alberghiero>.
Domenica 26 novembre, nel castello di Grinzane Cavour, Ginetto Pellerino è stato insignito del titolo di Cavaliere dell’Ordine del Tartufo e dei Vini di Alba dalla Gran Maestra del sodalizio albese Bianca Vetrino.
Tra le motivazioni della nomina: < A Cortemilia, la sua città d’origine, è stato tra i fondatori della Confraternita della Nocciola Tonda gentile di Langa, ha ideato e promosso numerose manifestazioni dedicate alla nocciola e ai suoi produttori. Anche questa confraternita, analogamente ai Cavalieri del Tartufo e dei Vini di Alba, si dedica alla promozione e alla valorizzazione del nostro territorio, concentrandosi però in modo specifico sull’Alta Langa, che ha caratteristiche e problematiche del tutto particolari. Va ricordato che Ginetto Pellerino si è speso in prima persona, per decenni, in epiche battaglie per la protezione dell’ambiente, anche scrivendo libri e articoli per giornali nazionali. Per tutti questi motivi consideriamo un onore accoglierlo come Cavaliere nostro pari>.

Leggi

NOCCIOLA D’ORO A LUCIANA LITTIZZETTO PER I 30 ANNI DI CARRIERA

NOCCIOLA D’ORO A LUCIANA LITTIZZETTO PER I 30 ANNI DI CARRIERA
LA CONFRATERNITA DELLA NOCCIOLA A CHE TEMPO CHE FA PER I 30 ANNI DI CARRIERA DI LUCIANA LITTIZZETTO  

La Confraternita della nocciola di Cortemilia è stata ospite domenica 25 ottobre di Che Tempo che Fa, il programma di Rai Tre condotto da Fabio Fazio. Il sodalizio enogastronomico ha reso omaggio a Luciana Littizzetto per il suo compleanno e per i trent'anni di carriera. La maestra di credenza Giovanna Burdese ha consegnato alla comica torinese il collare della confraternita con l'antico matapane di Cortemilia mentre il gran maestro Ginetto Pellerino e il suo vice Giacomo Ferreri le hanno donato la nocciola d'oro e un mazzo di rami di nocciolo. Insieme a loro anche Tiziana Scavino, attrice della compagnia del Nostro Teatro di Sinio, nel ruolo della contadina Rosina che porta in dono la bagna cauda e le verdure che l’accompagnano.
Dice Pellerino: <Ancora una volta abbiamo avuto l'occasione di fare una bella promozione del paese di Cortemilia, del territorio dell'Alta Langa e della nostra nocciola, considerata la più buona del mondo. Abbiamo offerto a Luciana Littizzetto, che è la nostra Ambasciatrice, a Fabio Fazio, a Filippa Lagerback e a tutti gli operatori presenti un assaggio di prodotti alla nocciola contraddistinti con il marchio Langhe che rende merito alle straordinarie qualità organolettiche del prodotto>.
Nel 2017 la Confraternita aveva nominato Luciana Littizzetto Ambasciatrice della Nocciola Tonda Gentile di Langa nel mondo a seguito del suo esilarante intervento in difesa del marchio “Langhe” durante la trasmissione “Che Tempo Che Fa”. Un incarico che l’attrice torinese dimostra di ricoprire con orgoglio e passione. Nel marzo 2019 partecipò con gli ospiti fissi di Che Tempo Che Fa a un’edizione speciale e ironica de “I Soliti Ignoti” con Fabio Fazio conduttore e Amadeus nell’insolito ruolo di concorrente. L’identità segreta della simpatica Lucianina era quella di Ambasciatrice della nocciola tonda gentile di Langa nel mondo. .

XIXa DIETA - IL WEEK END DELLA TONDA TRA BAROLO E NOCCIOLE

I CORTEMILIESI CELEBRANO LA LORO DIETA CON L’INGRESSO DI SEI NUOVI CONFRATELLI E IL GEMELLAGGIO CON I CAVALIERI DELLE LANGHE

Due belle giornate, e non solo per il clima mite e soleggiato, quelle trascorse dalla Confraternita della Nocciola Tonda Gentile di Langa sabato 14 e domenica 15 settembre tra le colline del barolo e quelle della nocciola. Per celebrare la 19° edizione della loro Dieta i cortemiliesi hanno ospitato ventiquattro confraternite italiane e francesi con oltre cento rappresentanti di prodotti enogastronomici piemontesi, liguri e d’oltralpe.

Il week end del gusto è iniziato alle cantine Rossello di Cortemilia nella mattinata di sabato ed è proseguito nel pomeriggio al Belvedere di La Morra, al Wine Museum di Barolo e al castello di Grinzane dove la delegazione francese, cinquanta persone guidate dagli ambasciatori Paola Valzoano e Marcello Marascio, è stata ospite dell’enoteca regionale Cavour

I francesi hanno concluso il loro primo giorno in Langa alla locanda del nocciolo di Novello.

La domenica è stata interamente dedicata alla tradizionale cerimonia della Dieta, tenutasi a palazzo Scarampi di Levice.

<Una giornata di festa – ha sottolineato il gran maestro della Confraternita della nocciola Ginetto Pellerino – per la presenza di tanti circoli amici, italiani e francesi, e per l’ingresso nel nostro sodalizio di sei nuovi confratelli. Un’associazione deve guardare al futuro con fiducia e lo può fare solo se si espande nelle sue attività, nelle idee, nei progetti ma soprattutto nella capacità di coinvolgere altre persone che abbiano passione e voglia di mettersi in gioco. Anche quest’anno la nostra Confraternita è in linea con le aspettative e cresce. Siamo felici per questo>.

I sei nuovi paludati della Tonda sono: Enrica Garesio, Giuseppe Benotto, Fabrizio Brandone, Roberto Casiraghi, Bruno Delpiano, Mattia Martino.

<Sei persone di provenienza e di origine diversa – ha aggiunto Pellerino – che hanno in comune la passione per la nocciola più buona del mondo. Una promoter del vino, un enotecnico-sommelier che coltiva le nocciole, un giovane trifolau appassionato di cucina, un consulente per l’arte organizzatore di grandi eventi, un tecnico d’esperienza di una grande multinazionale albese innamorato della tonda, uno chef di appena vent’anni che ha già fatto parlare di sé preparando il pranzo del 2 giugno all’ambasciata italiana di Addis Abeba. Grazie alla nocciola si sono incontrati e oggi fanno parte della nostra grande famiglia>.

A Levice si è celebrato anche il gemellaggio tra i cortemiliesi e i padroni di casa dell’Ordine dei Cavalieri delle Langhe guidati dal gran maestro Andrea Vero che ha “intronizzato” nel suo sodalizio Roberto Coro, tra gli autori della mostra “Me Langa”, progetto fotografico che racconta i luoghi e le persone del territorio dell’Alta Langa.

<”Me Langa” – ha detto Andrea Vero - è un’esposizione fotografica a carattere documentaristico e artistico partita da palazzo Scarampi e presentata a marzo di quest’anno anche ad Alba, nel palazzo di Banca d’Alba. Continueremo a proporla al pubblico con una selezione di immagini che raccontino questi luoghi e le sue persone, incrementando a ogni edizione la superficie di territorio visitato e fotografato. Tra gli altri nostri progetti ci tengo a ricordare l’open air scholl “Bimbi liberi” dedicato alle famiglie che scelgono di vivere in Alta Langa con attenzione all’educazione e al rispetto della natura e “Cammino nel Deserto” con cui si vuole riscoprire l’antico pellegrinaggio che dalle nostre colline portava al santuario della Madonna del Deserto, a cavallo tra le Langhe e l’appennino ligure>.

La cerimonia della Dieta si è tenuta in una sala gremita di rappresentanti delle confraternite italiane e francesi. L'Apro di Alba, con il responsabile dell'Accademia Alberghiera Mario Deltetto, ha realizzato un filmato dell'evento che si è concluso all'Osteria Langhet di Bergolo con un menu dove la nocciola ha trionfato nel salato e nel dolce accompagnata da dolcetti e moscati dei terrazzamenti.

Premio FAUTOR LANGHE 2018

Sabato 9 giugno 2018 a Cortemilia (Cn) presso l'ex convento francescano,si è tenuta la dodicesima edizione del premio Fautor Langae 2018,che viene consegnato a coloro che "tengono alto" il nome delle Langhe in diversi ambiti lavorativi. Quest'anno,il premio è stato dato a Carlo Borsalino, editore del settimanale IDEA, e a Filippo Taricco, ideatore e direttore artistico di Collisioni. Davide Rampello, conduttore della rubrica "Paesi e Paesaggi" di Striscia la Notizia, è stato nominato Ambasciatore della Nocciola nel mondo. Gemma Boeri e Giuseppe Canobbio, protagonisti dei recenti servizi di Striscia la Notizia dedicati alle eccellenze dell'Alta Langa,sono stati gli ospiti d'onore dell'evento cortemiliese. Franco Biraghi, titolare del Caseificio Valgrana di Scarnafigi è stato nominato Socio Onorario della Confraternita della Nocciola Tonda Gentile di Langa. Una bella giornata organizzata dalla nostra Confraternita in collaborazione con il Comune di Cortemilia,con il sindaco Roberto Bodrito, il giornalista Fabio Gallina e la Pro Loco cortemiliese.

IL RICORDO DI GIGI PALEARI

Sabato 18 novembre la Confraternita della Nocciola Tonda gentile di Langa di Cortemilia ha commemorato Luigi Paleari, il Gran Maestro fondatore del sodalizio morto un anno fa. Dopo la messa di suffragio i confratelli si sono riuniti nella sede di piazza Oscar Molinari per ricordarne la figura e tracciare un bilancio delle attività svolte.
Spiega l’attuale Gran Maestro Ginetto Pellerino: <Gigi, uomo attivo e socievole, appassionato e intraprendente, ci ha lasciato in eredità la voglia di continuare ad amare e sostenere il nostro territorio e il suo prodotto simbolo, la nocciola>. Aggiunge: <L’incontro ci ha fornito l’occasione per cominciare a programmare le attività del prossimo anno tenendo conto di quelle svolte nel 2017 che sono state molte e hanno dato risultati soddisfacenti. A giugno con la nomina di Luciana Littizzetto a Ambasciatrice della nocciola nel mondo abbiamo detto la nostra sulla controversia ancora in corso relativa all’utilizzo del cultivar  Tonda Gentile delle Langhe in ogni parte d’Italia meno che nelle Langhe, un’assurdità che la stessa attrice comica torinese ha portato alla ribalta durante la trasmissione “Che Tempo Che Fa”. Ad agosto abbiamo aperto la nostra sede a Cortemilia, Casa nocciola, per accogliere i visitatori e far conoscere la Tonda in tutti i suoi aspetti. Lo stesso abbiamo fatto a Vinum e alla Fiera del Tartufo>.
Domenica 10 dicembre è la giornata che l’associazione nazionale Città della Nocciola dedica alla Nocciola italiana, il nocciola Day. Per l’occasione i confratelli della Tonda presenteranno a Cortemilia il cadeau promozionale realizzato in collaborazione con l’azienda agricola Alta Langa Bio di Cerretto Langhe, un sacchetto di 30 gr di nocciole crude che corrispondono alla quantità giornaliera consigliata per mantenere il cuore in salute.
<Abbiamo concretizzato – sottolinea il vice Gran Maestro Giacomo Ferreri – le raccomandazioni pervenute dal convegno internazionale “Nocciole, qualità, gusto, salute” tenutosi a fine maggio al castello di Grinzane Cavour durante cui una commissione di medici presieduta dal prof. Attilio Giacosa ha realizzato un decalogo sulle qualità salutistiche della Tonda Gentile. Se mangiata cruda previene le malattie cardiovascolari e cala il rischio diabete; è ricca di vitamina E, è una fonte di fitosteroli e contiene grassi monoinsaturi in grado di abbassare il livello del colesterolo cattivo. Martedì 21 novembre abbiamo illustrato quest’iniziativa all’Apro di Alba durante la cena didattica preparata dallo chef Fabio Sgrò e dai ragazzi dell’Alberghiero>.
Domenica 26 novembre, nel castello di Grinzane Cavour, Ginetto Pellerino è stato insignito del titolo di Cavaliere dell’Ordine del Tartufo e dei Vini di Alba dalla Gran Maestra del sodalizio albese Bianca Vetrino.
Tra le motivazioni della nomina: < A Cortemilia, la sua città d’origine, è stato tra i fondatori della Confraternita della Nocciola Tonda gentile di Langa, ha ideato e promosso numerose manifestazioni dedicate alla nocciola e ai suoi produttori. Anche questa confraternita, analogamente ai Cavalieri del Tartufo e dei Vini di Alba, si dedica alla promozione e alla valorizzazione del nostro territorio, concentrandosi però in modo specifico sull’Alta Langa, che ha caratteristiche e problematiche del tutto particolari. Va ricordato che Ginetto Pellerino si è speso in prima persona, per decenni, in epiche battaglie per la protezione dell’ambiente, anche scrivendo libri e articoli per giornali nazionali. Per tutti questi motivi consideriamo un onore accoglierlo come Cavaliere nostro pari>.