logo confraternita
congrega dei radici e fasioi
Susegana (Treviso) - VENETO

Auguri di Buon Natale e Felice anno nuovo

La CONGRAGA DEI RADICI E FASIOI augura a tutti i migliori auguri di Buon Natale e felice anno nuovo.

Il Gran Maestro
Giuseppe Penso

Leggi

Consegna targa a NUOVO RANCH

“Non abbiamo certo la pretesa di surrogare le più famose Guide enogastronomiche. Più semplicemente, crediamo sia giusto che una realtà come la Congrega, si faccia parte diligente per far conoscere (e per riconoscere pubblicamente) le eccellenze imprenditoriali del nostro territorio”. Il Presidente, Antonio Roccon, ha spiegato con queste parole la decisione della Congrega di assegnare al ‘Nuovo Ranch’ di Ponte di Piave, ristorante della tradizione veneta, la targa che suggerisce la frequenza del locale stesso. “Non è un evento molto frequente, questo; difatti – ha chiosato Roccon – in venti anni di attività, le abbiamo assegnate tre (al ristorante ‘da Gigetto’ a Miane, alla locanda ‘al Gambrinus’ e al ristorante ‘Castelbrando’) cui ora si aggiunge questo”. Tutto è avvenuto in occasione della festa del Patrono di Susegana che prevedeva un evento dedicato alla tradizione. Evento che ha visto protagonisti i Radici&Fasioi’, l'ossada di maiale, il cotechino con purée, e la polenta con salame cotto. Oltre al riconoscimento al ‘Nuovo ranch’, la Congrega ha anche premiato il Comitato del Maggio Suseganese per il pluriennale impegno nell’organizzazione della festa.

Leggi

I Radici e Fasioi incontra l'ossada

Anche quest'anno ci ritroviamo la sera del 23 maggio, sotto i tendoni festeggiamenti del Comitato del Maggio Suseganese. Il motivo é festeggiare con la tradizionalità enogastronomica. I Radici e Fasioi si incontreranno con l'ossida e magari con un "goto" di raboso per colorare un appuntamento che viene riproposto annualmente nel segno della convivialità e dell'amicizia. Un sincero ringraziamento va al Comitato del Maggio Suseganese, per la sua disponibilità.

Leggi

CON LA CONGREGA DEI RADICI E FASIOI A CASTELBRANDO

Quello dell’attenzione verso i meno fortunati è un tratto costante dell’attività della Congrega. Un’attenzione declinata anche con azioni concrete. L’ultima, in ordine di tempo, ha avuto per palcoscenico la scenografica sede del maniero di Castelbrando. Qui, erano centocinquanta – arrivati anche da fuori Regione – coloro che avevano risposto all’invito del Gran Maestro, Antonio Roccon. Una serata che, come da consolidata tradizione, ha coniugato la solidarietà con la cultura. La parte sociale si è concretata, prima con l’acquisto di panettoni confezionati dall’Associazione ‘Oltre l’indifferenza’, poi, con il sorteggio degli stessi abbinati a confezioni di vino. ‘Oltre l’indifferenza’ si occupa di ragazzi down le cui condizioni richiedono una continua assistenza. Per questo, la Congrega ha avviato un progetto di collaborazione. La parte culturale ha visto l’intervento del professor Giorgio Moretti, docente di igiene alimentare presso l’Università degli studi di Padova. Oltre a illustrare le già note proprietà curative dei fagioli, Moretti ha anche illustrato i contenuti della più recente scoperta realizzata dall'ateneo padovano: i fagioli rappresentano un valido intervento per curare alcune tipologie di tumore; e sono un importante presidio per guarire l’osteoporosi. Tra i partecipanti c’erano anche l’assessore del Comune di Susegana, Matteo Bardin, e il presidente della 6^ Commissione consigliare regionale, Alberto Villanova. Nei loro interventi hanno posto l’accento l’importanza di queste iniziative che rappresentano un contributo fondamentale per la diffusione della cultura solidale. E poi, naturalmente, il momento conviviale con uno spartito che ha previsto il benvenuto con i vini della tenuta della Principessa Isabella Collalto, l’avvio con cotechino accompagnato da purè e lenticchie, la continuazione con i Radici&Fasioi, e con lo stinco di maiale con patate e verdura mista. Chiusura con uno strudel su letto di cioccolato, caffè e ammazzacaffè. Generale l’apprezzamento per l’evento e l’arrivederci alla prossima occasione.

Leggi

Auguri di Buon Natale e Felice anno nuovo

La CONGRAGA DEI RADICI E FASIOI augura a tutti i migliori auguri di Buon Natale e felice anno nuovo.

Il Gran Maestro
Giuseppe Penso

Consegna targa a NUOVO RANCH

“Non abbiamo certo la pretesa di surrogare le più famose Guide enogastronomiche. Più semplicemente, crediamo sia giusto che una realtà come la Congrega, si faccia parte diligente per far conoscere (e per riconoscere pubblicamente) le eccellenze imprenditoriali del nostro territorio”. Il Presidente, Antonio Roccon, ha spiegato con queste parole la decisione della Congrega di assegnare al ‘Nuovo Ranch’ di Ponte di Piave, ristorante della tradizione veneta, la targa che suggerisce la frequenza del locale stesso. “Non è un evento molto frequente, questo; difatti – ha chiosato Roccon – in venti anni di attività, le abbiamo assegnate tre (al ristorante ‘da Gigetto’ a Miane, alla locanda ‘al Gambrinus’ e al ristorante ‘Castelbrando’) cui ora si aggiunge questo”. Tutto è avvenuto in occasione della festa del Patrono di Susegana che prevedeva un evento dedicato alla tradizione. Evento che ha visto protagonisti i Radici&Fasioi’, l'ossada di maiale, il cotechino con purée, e la polenta con salame cotto. Oltre al riconoscimento al ‘Nuovo ranch’, la Congrega ha anche premiato il Comitato del Maggio Suseganese per il pluriennale impegno nell’organizzazione della festa.

I Radici e Fasioi incontra l'ossada

Anche quest'anno ci ritroviamo la sera del 23 maggio, sotto i tendoni festeggiamenti del Comitato del Maggio Suseganese. Il motivo é festeggiare con la tradizionalità enogastronomica. I Radici e Fasioi si incontreranno con l'ossida e magari con un "goto" di raboso per colorare un appuntamento che viene riproposto annualmente nel segno della convivialità e dell'amicizia. Un sincero ringraziamento va al Comitato del Maggio Suseganese, per la sua disponibilità.

CON LA CONGREGA DEI RADICI E FASIOI A CASTELBRANDO

Quello dell’attenzione verso i meno fortunati è un tratto costante dell’attività della Congrega. Un’attenzione declinata anche con azioni concrete. L’ultima, in ordine di tempo, ha avuto per palcoscenico la scenografica sede del maniero di Castelbrando. Qui, erano centocinquanta – arrivati anche da fuori Regione – coloro che avevano risposto all’invito del Gran Maestro, Antonio Roccon. Una serata che, come da consolidata tradizione, ha coniugato la solidarietà con la cultura. La parte sociale si è concretata, prima con l’acquisto di panettoni confezionati dall’Associazione ‘Oltre l’indifferenza’, poi, con il sorteggio degli stessi abbinati a confezioni di vino. ‘Oltre l’indifferenza’ si occupa di ragazzi down le cui condizioni richiedono una continua assistenza. Per questo, la Congrega ha avviato un progetto di collaborazione. La parte culturale ha visto l’intervento del professor Giorgio Moretti, docente di igiene alimentare presso l’Università degli studi di Padova. Oltre a illustrare le già note proprietà curative dei fagioli, Moretti ha anche illustrato i contenuti della più recente scoperta realizzata dall'ateneo padovano: i fagioli rappresentano un valido intervento per curare alcune tipologie di tumore; e sono un importante presidio per guarire l’osteoporosi. Tra i partecipanti c’erano anche l’assessore del Comune di Susegana, Matteo Bardin, e il presidente della 6^ Commissione consigliare regionale, Alberto Villanova. Nei loro interventi hanno posto l’accento l’importanza di queste iniziative che rappresentano un contributo fondamentale per la diffusione della cultura solidale. E poi, naturalmente, il momento conviviale con uno spartito che ha previsto il benvenuto con i vini della tenuta della Principessa Isabella Collalto, l’avvio con cotechino accompagnato da purè e lenticchie, la continuazione con i Radici&Fasioi, e con lo stinco di maiale con patate e verdura mista. Chiusura con uno strudel su letto di cioccolato, caffè e ammazzacaffè. Generale l’apprezzamento per l’evento e l’arrivederci alla prossima occasione.