Avvicinandoci ormai al termine dell’anno il Club Enogastronomico Viterbese ha dedicato l’ultima convivile a tema ad un argomento molto più conosciuto al femminile che al maschile, si è parlato infatti del bufalo e della qualità della sua carne. Tutti infatti conoscono e apprezzano il latte di bufala con tutti i suoi derivati ma ben pochi conoscono il maschietto della famiglia che con la sua carne rossa con una bassissima percentuale di colesterolo, di grassi e di calorie non ha uguali rispetto agli altri alimenti della stessa tipologia che usualmente acquistiamo. Il bufalo rispetto al cugino bovino è un animale biologico per natura e non si presta alle tecniche dell’ingrasso: vive allo stato semibrado, mangia erba fresca, fieno, erba medica e vitamine naturali come le barbabietole e carote. Sabato 11 novembre presso l’Agriturismo L’Angelo del Focolare uno spartito a base di carne di bufalo ci ha dato la possibilità di conoscere e degustare questa nuova e salutare realtà nel campo alimentare con l’ausilio dei signori Pietrocini e Battisti titolari dell’allevamento “La Perla del Tevere” che, con i loro prodotti, ci hanno parlato di questo splendido animale conosciuto sin dai tempi dei Romani.                                                                                                                                  IL PRESIDENTE                                                                                                                              Aldo Quadrani