Con il nuovo anno è ripresa l’attività del Club Enogastronomico Viterbese. Il 2018 sarà di particolare importanza per la cultura enogastronomica in quanto il Ministero delle Politiche Agricole e il Ministero dei Beni Culturali hanno proclamato questi 365 giorni, che da poco sono iniziati, come l’anno del cibo italiano. Il 2016 è stato l’anno dei cammini, il 2017 l’anno dei Borghi, il 2018 è stato dedicato all’enogastronomia italiana, tanto apprezzata quanto universalmente plagiata, e alla promozione delle nostre innumerevoli bellezze culturali e artistiche, prime al mondo per numero e magnificenza. Il Direttivo dell’Associazione ha quindi voluto riservare questo mese dell’anno alla cultura e alla enogastronomia del nostro Territorio. Domenica 28 gennaio con una visita guidata abbiamo conosciuto le sale del Palazzo Comunale di Viterbo e in particolare la Sala Rossa, solitamente preclusa al pubblico, per poi apprezzare, durante una passeggiata, le bellezze dei palazzi e delle piazze lungo via S. Lorenzo sino a giungere al ristorante il Molino dove un apposito spartito, studiato dal Direttivo, ha proposto una carrellata di piatti caratteristici nazionali.