Il 16 dicembre, nella coinvolgente cornice del ristorante ‘da Lino’, a Solighetto, eravamo numerosi – soci e ospiti di Tavola Veneta – al tradizionale pranzo di Natale.
II dott. Zambotto ci nutre – letteralmente - l’anima con il ricordo sfumato di conoscenze natalizie infantili e ci riporta a una profonda lettura del significato di ‘grotta’, il luogo dove, nel Natale di Gesù, sappiamo essere iniziata l'era della Redenzione, evento di portata mondiale che ha cambiato il corso della storia. Dopo il nutrimento per l’anima, quello per il corpo. La ‘sopa coada’, l'anatra all'arancia e – iniziativa della presidente – la torta per la socia, fedele socia, Giuliana Dalla Bella. Perché Giuliana, sempre presente e vivace, si apprestava a festeggiare i suoi primi 100 anni. Genetliaco che cadrà in questo 2018. Per l’occasione, la cerimonia  - fra commozione e divertimento – ha avuto per epilogo una corona dorata, foto gioiose e brindisi di tutta la tavola, in un’inaspettata coralità. La lotteria, con premi sontuosi e utili, scelti con vero gusto, ha confermato che l'impegno di tutto il Consiglio è veramente sincero e coordinato per sottolineare il sostegno e l'organizzazione, sempre più gradita nelle proposte, di Tavola Veneta.

**

Queste sono le regole filosofiche cui si ispira la ‘sempreverde’ socia Giuliana Dalla Bella.  

Magna, bevi e canta che te rivi a novanta!
 
Magna bevi e ridi che a cento te rivi!      


Stiamo organizzando la Festa con le Confraternite Enogastronomiche per il prossimo 29 aprile a Venezia, con visita guidata al Palazzo Ducale e pranzo al Circolo Ufficiali di Venezia. Vi preghiamo di tenervi liberi in tale data; prossimamente sarà inviato il programma dettagliato.