Dal 22 al 26 febbraio l'Ordine ha ricambiato la visita alla Confraternita Francese con la quale si era gemellata nel giugno 2017 a Sizzano. Si era avuto l'onore di accogliere nei territori dell'Alto Piemonte una delegazione guidata dal Sindaco. Oltre a serate in amicizia, al Capitolo ufficiale con novanta confraternite francesi, italiane, portoghesi,spagnole e belghe è stata organizzata una visita a Bordeaux. Dopo la messa nella Cattedrale di Sant Andrea, sul sagrato, si sono degustati prodotti offerti dalle confraternite. Al pranzo è seguita una crociera sulla Gironda. Molto interessanti anche la visita al mulino di Porcheres sur l'Isle divenuto ormai museo.Durante la cena di gala si sono degustati vini offerti dal Consorzio Tutela dei Nebbioli e il gorgonzola di Palzola offerto anche allo chef con il volume del Consorzio Gorgonzola.La giornata di chiusura è stata dedicata alle degustazioni dei vini di Chateau S.Georges e di Fronsac, al cui Presidente è stata donata la bottiglia della Confraternita 2017.-