La Compagnia dei Vignaioli e dei Tavernieri della Comunità di Torgiano, nell’ambito delle attività ludico culturali, il giorno 17 marzo si è recata, con una nutrita rappresentanza, in vita alla Cantina Felsina a Castelnuovo Berardenga, nel cuore del Chianti Classico Docg. Il Camerlengo Dott. Massimo Alberti  ha dichiarato alla stampa: abbiamo voluto fare questa visita guidata in Chianti perché il piccolo comune delle terre di Siena, oltre ad offrire scorci naturali molto interessanti e architettonici di forte impronta Medioevale, fa parte di una zona vinicola di alto profilo. Il Camerlengo, a ricordo della visita, a nome dell’intera Compagnia, ha fatto omaggio ai rappresentanti della Cantina  del “Guidoncino” e del “Piatto” in ceramica realizzato in occasione del 40° anniversario della Fondazione della Compagnia. Abbiamo avuto il piacere di fare delle interessantissime degustazioni di Oli e vino, prodotti dalla Cantina Felsina: Le monocultivar di Pendolino, Leccino, Moraiolo e Raggiolo. Tra i vini annoveriamo lo spumante Brut metodo classico, lo Chardonnay in purezza “ I Sistri” e poi il vitigno principe della zona: il Sangiovese nelle sue epressioni del Chianti Classico Berardenga Docg, Chianti Classico Riserva Rancia Docg, Il Fantalloro Igp. Dulcis in fundo, uno strepitoso Vin San del Chianti Classico 2006.   Come nella tradizione della Compagnia, la visita di prammatica alla cantina è stata seguita da una conviviale in Taverna dove abbiamo gustato piatti tradizionali della cucina Toscana, annaffiati dall’ottimo Chianti. Nel pomeriggio il gruppo ha visitato l’interessante Parco della Musica della Villa Chigi Saracini e la Torre dell’orologio. Del gruppo facevano parte, oltre al Camerlengo Dr. Massimo Alberti, al Vice Camerlengo Mauro Fico e  all’ organizzatore il Confratello Rolando Torresi, altri Confratelli tra cui ricordiamo il Console Onorario di Francia a Perugia Dr. Gabriele Galatioto e il Consigliere del Comune di Torgiano Sig.ra Sylvie Beal. Un sentito ringraziamento a tutti partecipanti.