XII° Convivio dell'Accademia Italiana della Costina di Coarezza - "Festa sul Ticino"-
Il giorno 9 settembre del 2018 si è celebrato il nostro Convivio in occasione del XII° anniversario dell’Accademia Italiana della Costina presso la Comunità ANFASS Ticino Onlus in località Molino di Mezzo nel comune di Somma Lombardo. Come ogni anno, abbiamo invitato a condividere la nostra ricorrenza Confraternite, Associazioni e Circoli Enogastronomici afferenti alla F.I.C.E., stavolta accogliendoli nella cornice di un comunità residenziale immersa nel verde del Parco del Ticino tra il Fiume Ticino ed i canali Villloresi ed Industriale, caratterizzata da interesse storico-ambientale e naturalistico al centro sia della rete di collegamenti sentieristici lungo e verso il Ticino, sia dell’antica rete di rogge destinate all’irrigazione dei fondi agricoli.
La scelta della comunità ANFASS come location è stata dettata oltre che dal “leitmotiv” del Fiume Ticino anche dalla collaborazione con la stessa, intrecciata negli anni passati, fatta daeventi organizzati nel loro contesto strutturale ed il supporto dall’Accademia offerto devolvendo ogni anno un contributo pecuniario a titolo di donazione per il sostegno delle attività e delle spese.
Dopo l’accoglienza e la registrazione dei partecipanti al Convivio, abbiamo offerto loro una colazione di benvenuto con la collaborazione del Personale e degli Ospiti della Comunità, e confezionata con i prodotti che vengono preparati da loro come conserve, marmellate e farine la cui intera filiera nasce e si sviluppa all’interno della struttura.
Dopo il tradizionale saluto di benvenuto del Gran Maestro De Micheli alle Confraternite ed alle Autorità, abbiamo lasciato spazio alla narrazione del Dott.Maggioni Matteo sullo sviluppo dell’ Alta Valle Ticino, da lui approfondito e magistralmente descritto e documentato nei 2 saggi dal titolo “Alta Valle Ticino.Lo svilippo economico” e  “Il vagone piombato".
Il Dott.Maggioni ci ha accompagnato nella quotidianità della vita contadina e dei mestieri che si svilupparono tra il 1815 ed il 1940, raccontandoci la fine del secolare commercio fluviale,dovuto all’avvento della ferrovia, e la crisi agraria poi, che predisposero nei primi del Novecento questo territorio allo sviluppo dell’industria tessile cotoniera e della coltivazione dei bachi da seta.
La responsabile della Comunità ANFASS, la signora Airoldi Graziella, è intervenuta poi a presentare la storia e l’organizzazione delle attività della struttura residenziale,nata come Associazione di famiglie di persone con disabilità intellettiva e relazionale fondata nel 1958 e divenuta “Radici del fiume” cooperativa sociale Onlus.
All’interno della stessa, si è invitato i nostri ospiti a visitare il Laboratorio Alimentare dove è possibile l’acquisto dei prodotti derivati dall’utilizzo di frutta e verdura biologica e materie prime di commercio equo e solidale.
Ed eccoci poi arrivare alla chiamata dei Sodalizi ed al tradizionale scambio dei Doni tra l’Accademia e le Confraternite, omaggiando di prodotti alimentari dell’ANFASS e, quest’anno per la prima volta, di sua Maestà la Costina, in un carrè confezionato sotto vuoto ed accompagnato in abbinamento ad un’ampolla del segreto “Intingolo Accademico”,lasciando il delicato compito agli omaggiati di cimentarsi nel cucinarlo.
A condividere il nostro XII° Convivio, hanno partecipato le seguenti Confraternite:
Confr. del Gorgonzola di Cameri NO,Confr. Enogastronimica Bresciana BS
Confr. Helicensis Fabula di Borgo San Dalmazzo, Confr. dello Spiedo Bresciano
Confr. della Trippa di Moncalieri TO, Confr.di Sambajon e Duj Noaset TO
Confr. Amarena e Nebbiolo di Sizzano NO, Confr. Capunsei di Solferino MN,
Confr. Padellina d’Oro CO,Confr. del Bollito Misto e Pera Madernasa Guarene CN,
Confr. Vino Riso e Gorgonzola NO, Confr. della Fricia di Crea AL,Confr. della Panissa di Vercelli, Confr. Cuj dal Lundas VC,

Infine, a mattinata ormai inoltrata, giunta l’ora del pranzo conviviale, tutti gli Ospiti sono stati accompagnati presso l’Agriturismo “La Viscontina”, locata a breve distanza sempre in prossimità dei canali del Fiume Ticino, per concludere con i Soci dell’Accademia della Costina il Convivio gustando le Costine come portata principe del menù.
Allegato Allegato