La Compagnia dei Tavernieri e dei Vignaioli della Comunità di Torgiano viene costituita nel Dicembre  1977 allo scopo di far rivivere lo spirito di quelle antiche associazioni, affinché tutte le cose vadano felicemente e prosperamente per l’onore e stato popolare della Comunità di Torgiano. Gli scopi della Compagnia fanno riferimento agli Statuti del 1379 della “Città di Perugia, Borghi, Sobborghi e Contado”  alla quale anche i Tavernieri del Castello di Torgiano appartennero. Si propone di: promuovere e valorizzare il vino di Torgiano; custodire, alimentare e diffondere le tradizioni del mondo vitivinicolo di Torgiano e contrade vicine; promuovere, attraverso la incentivazione del turismo, la conoscenza del territorio, dei sui prodotti, della sua cucina; favorire iniziative ed occasioni di incontro a carattere culturale legate al settore enogastronomico; divulgare la conoscenza dei prodotti della Terra Umbra e quelli di Torgiano in particolare.   Nell’ambito di questi fini istituzionali, allo scopo di ampliare gli orizzonti ed incontrare altre Confraternite con lo stesso amore per la vite ed il vino, il giorno 29 settembre sono giunti in Torgiano i Confratelli dell’ Ordine dei Castellani del Chiaretto di Desenzano del Garda, con i quali è stata sottoscritta una “Carta di Unione” contenente un “Voto di Fede, Fraternità e Patto di Amicizia”. Dopo i saluti di rito e la presentazione delle due Confraternite,  tra Il Camerlengo della Compagnia dei Vignaioli e Tavernieri Sig. Mauro Fico ed il Presidente dell’Ordine dei Castellani del Chiaretto Sig. Luciano Aletto, sono stati scambiati i doni, tra i quali non poteva mancare lo scambio dei vini Chiaretto del Garda ed i vini di Torgiano. Alle cerimonia è intervenuto Il Sindaco del Comune di Torgiano Dott. Marcello Nasini che ha portato il saluto dell’ Amministrazione, sottolineando come la vite, il vino e l’olio siano il fiore all’occhiello del nostro territorio ed intorno ai quali ruotano manifestazioni ed eventi. Ha ricordato in particolare “Versando Torgiano”, manifestazione legata al vino, all’olio nuovo ed all’arte della Ceramica con la realizzazione di “Vaselle d’autore” in cui, ogni anno, artisti nazionali ed internazionali presentano una loro interpretazione   della “vasella”, tipico recipiente utilizzato per la mescita del vino. A tal proposito ha donato alla Confraternita ospite una vasella realizzata nel 2012 da un artista giapponese La Pro Loco di Torgiano ha invece donato un “Vinarello” con la sky line di Torgiano, opera pittorica realizzata con la particolare tecnica di diluire i colori con il vino, anziché con il sistema tradizionale dell’acqua. Alla Cerimonia era presente anche la Dott.ssa Chiara Lungarotti che ha portato il saluto dell’azienda di famiglia ed il ringraziamento all’Ordine dei Castellani del Chiaretto per aver scelto di effettuare il Gemellaggio con la Confraternita che rappresenta il territorio di Torgiano.