Venerdi 29 novembre alla sera, la Confraria Nabos e Companhia ha accolto le confraternite straniere con uma cena ricca di prodotti del territorio, preceduta dall'aperitivo con vini del Douro e amejoas cotte sulla brace. La nostra confraternita ha offerto in degustazione il gorgonzola e vini dell'Alto Piemonte. Questo sodalizio che tutela i piatti tipici, il folclore, le tradizioni e l'architettura del territorio ha contribuito al restauro della costruzione sede della confraternita e ha donato alla comunità una bellissima statua ( che rappresenta le confraternite) posta sul sagrato della chiesa. Una maxi colazione sia di mare che di terra ha aperto il XVIII capitolo, sono seguti il defilé, la Santa Messa e l'aperiivo con marroni cotti nella brace innaffiati dallo spumante locale. Alla cerimonia ufficiale erano presenti 64 confraternite. Al termine della cerimonia alle confraternite straniere è stato donato il diploma di partecipazione. La nostra confraternita oltre al medaglione e al vino del nostro territorio ha offerto il gagliardetto della FICE. Terminato il pranzo con degustazione di Porto, trasferimento alle dune di Mira sull'oceano.