Si è concluso questo anno conviviale, ricco di attività orientate secondo i principi di ricerca enogastronomica, di conoscenza del nostro territorio con le sue peculiarità e di attenzione alla fraterna convivialità che animano il Club.Come sempre l’incontro del mese di dicembre è stato dedicato a una delle numerose tradizioni nate intorno all’evento religioso, tradizioni che scandiscono il calendario delle feste e che nel loro riproporsi da una generazione all’altra con novità e riscoperte contribuiscono a creare l’atmosfera lieta e accogliente che si respira nelle nostre case.La famiglia del Club Enogastronomico si è riunita per lo scambio di auguri e per trascorrere insieme LA VIGILIA DI NATALE gustando un menù che pur seguendo la tradizione della cena “di magro” ci ha offerto spunti più contemporanei, nei quali i prodotti del territorio italiano sono stati proposti dalla sapienza dello chef attraverso ricette più tradizionali o delicatamente innovative.Durante la cena siamo stati “intrigati” dall’oggetto misterioso, dalla classica tombola e con giochi con gustosi premi.