Servizio, spirito di servizio, se ne parla spesso anche se non sempre a proposito La “Accademia dello Stoccafisso all’Anconitana è un’associazione culturale che applica le pari-opportunità fra i sessi e che intende favorire, promovendole, tutte le iniziative che portino al miglioramento dell’uomo, dell’ambiente e della società, mediante la realizzazione di attività culturali di vario tipo, con particolare attenzione per quelle di carattere eno-gastronomico, didattico e scientifico. Ci siamo, quindi, domandati, come praticare lo “spirito di servizio” nell’ambito dell’Accademia?  In questi tempi difficili ed ingrati, cerchiamo di scavare nell’intimità dell’essere umano, per trovare conforto e vigore per affrontare ciò che l’uomo non provava, con tanta intensità, da oltre un secolo. Ed è proprio nei momenti più bui, più amari, che riaffiorano quelle fondamentali prerogative su cui si fonda il “senso” dell’umanità. Si scopre, quasi destati da un incubo, che ciò che più conta non è il nostro benessere, il nostro dilatato egoismo, bensì quello delle persone che ci sono care e per le quali vale recuperare il senso del rispetto, della solidarietà, della protezione, della condivisione. Ecco tornare alla mente il termine iniziale: servizio. L’Accademia, come tutte le associazioni fondate sulla “amicizia e mutua prosperità”, non poteva trascurare in questi giorni di interrogarsi su come dare concretezza a questo sostantivo. Nasce così la proposta, rivolta ai soci e non, di condividere una “cena virtuale” portando in tavola lo stoccafisso all’anconitana.  Artefici e complici dell’iniziativa, due fra i ristoranti più vocati per la preparazione di questa eccellenza gastronomica del territorio, la trattoria Carotti e il ristorante Gino. A cena tutti insieme, ben 330 ospiti, distanti ma accomunati da un idem sentire, con soddisfazione di tutti. Un grande successo collettivo. Anche il primo cittadino, Valeria Mancinelli - socio onorario dell’Accademia - ha inteso rivolgere parole di apprezzamento per l’iniziativa. “Carissimo Pericle,grazie per lo stoccafisso peraltro buonissimo, e grazie per le belle parole, vere che scaldano il cuore ….Trasmetti un abbraccio a tutti i soci ….A presto … spero.Valeria”