Il Boncuciar ha avuto l'onore di essere in giuria al 7° PALIO DEGLI GNOCCHI DELLA LESSINIA che si è tenuto nella splendida cornice di Forte Tesoro a Sant'Anna D'Alfaedo.Un prodotto agroalimentare tradizionale conosciuto in tutto il Veneto e non solo. La confraternita del Boncuciar rappresentata dal vicepresidente Ivan Bertani è stata invitata e scelta perche si propone di promuovere la cucina tradizionale vereonese, di recuperare antiche ricette comprese quelle della cucina “povera”. 6 squadre di altrettanti paesi della Lessinia a nord di Verona: Ceredo Ronconi, Sant'Anna D'Alfaedo, Giare, Breonio, Boscochiesanuova,Erbezzo, si sono affrontate in grande amicizia e spirito di condivisione tra Paioli fumanti, rigorosamente di rame, farina, burro di malga e formaggio Monte Veronese. Gonocchi della Lessinia o gnocchi di malga sbatui, è un piatto tradizionale dell'altopiano della Lessinia territorio da secoli votato alla pastorizia e all'antica pratica della transumanza.Gli gnocchi della Lessinia sono legati alla vita dell'alpeggio nelle malghe fino alla prima metà del secolo scorso. I malghesi che rimanevano diversi mesi sulla montagna erano soliti fare un piatto di veloce produzione e molto sostanzioso condito poi con i prodotti della lavorazione del latte munto dalle proprie vacche. Grazie a Marcella Marconi presidente della proloco di Sant'Anna D'Alfaedo, gli gnocchi sono stati inseriti nell'elenco Nazionale dei Prodotti Agroalimentari Tradizionali con decreto ministeriale del 25 febbraio 2022. Una grande festa, vincitori del 7° palio la contrada Ceredo Ronconi che ha preparato un piatto gustoso e a detta della qualificata giuria “molto equilibrato”. Una giornata che ha richiamato a FORTE TESORO circa 2000 persone tutte entusiaste nel degustare i prelibati gnocchi della Lessinia.La premiazione e la proclamazione è stata effettuata dalla Vice presidente della Regione Veneto Elisa De Berti, dai sindaci dell'altipiano della Lessinia e da numerose autorità intervenute.SAOR L'ESSENZA DEL GUSTO CONTINUA!